Barbieri, Chiaramonte e Ghirri: la grande fotografia italiana protagonista a Lerici

Sono tre gli eventi inseriti in “LibrAria”, dedicati alla grande fotografia italiana e organizzati da Spazi Fotografici con l’Amministrazione Comunale nella splendida cornice del Castello San Giorgio di Lerici. Tra luglio e settembre l’occasione di conoscere o incontrare alcuni dei più grandi autori italiani – Olivo Barbieri Giovanni Chiaramonte e Luigi Ghirri – in dialogo con figure di rilievo del panorama culturale come Marco Belpoliti, Mauro Zanchi e Michele Smargiassi. 

La prima, in programma martedì 6 luglio alle 18:30 con il saggista e scrittore Marco Belpoliti e il curatore del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo Matteo Balduzzi, è dedicata alla nuova edizione di Niente di antico sotto il sole. Scritti e interviste di Luigi Ghirri, organizzata in collaborazione con Quodlibet e con l’Archivio Luigi Ghirri. Con introduzione di Francesco Zanot, il volume – ripubblicato dopo 14 anni – raccoglie le sue parole e idee in interviste e saggi. Con un attraversamento che copre almeno 18 anni (1973-1991) il fondamentale nucleo di testi si ripresenta contributo sostanziale alla letteratura del settore in un momento di vivace fermento e grandi cambiamenti. Di carattere alternativamente storico e tecnico, personale e teorico, dedicati al proprio lavoro e a quello di altri protagonisti della storia della fotografia, italiani e internazionali, gli scritti di Ghirri sono apparsi originariamente su libri, cataloghi, riviste e quotidiani. 

La seconda, in programma sabato 10 luglio alle 18:30 con l’artista Olivo Barbieri in conversazione con il critico d’arte Mauro Zanchi, è dedicata al libro-catalogo di Olivo Barbieri American Monument and Monument, edito nel 2018 da Galleria Mazzoli. Composto da frammenti temporalmente e geograficamente distanti, che si interrogano sulla non mutevolezza dei modelli di riferimento, il volume restituisce per immagini un racconto fattuale dell’occidente intrecciando figure archetipe e lineamenti morfologici. Con testo di Tobia Bezzola e dialogo con l’artista a cura di Achille Bonito Oliva, è occasione per scoprire l’opera / opera critica di Olivo Barbieri guardando all’intero corpus dei suoi lavori. 

La terza, in programma giovedì 2 settembre alle 18:30 con il fotografo Giovanni Chiaramonte in conversazione con il giornalista Michele Smargiassi, è dedicata al libro dell’autore milanese Salvare l’ora, pubblicato nel 2018 da Postcart edizioni – partner di Spazi Fotografici. Con testo del poeta d’origine sarzanese Umberto Fiori il libro è fatto di componimenti visivi diversi, nello specifico haiku e immagini, ad attraversare riflessivamente termini ricorrenti come tempo, spazio, universo, abisso, nulla, Dio, infinito, silenzio in meditazioni-aforismi. “Oltre il limite”, scrive Fiori, “figure che nascono dall’ascolto che l’infinito dà allo sguardo. Come nella fotografia di Giovanni”. 

Tutti gli eventi si terranno al Castello di Lerici, a ingresso libero ma con prenotazione obbligatoria tramite le pagine Eventbrite (https://www.eventbrite.it/o/spazi-fotografici-aps-31183886819). Tutti i libri saranno disponibili in occasione degli eventi (per riservare copie: info@spazifotografici.it). L’evento dedicato a Ghirri è già sold out, ma si potrà seguire in diretta streaming al canale Youtube di Spazi Fotografici – https://www.youtube.com/c/SpaziFotografici. Si ringrazia Ape Book Pharmacy.

Lascia un commento
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!