venerdì 24 Maggio 2024

Primi Passi, un corso per docenti di Amnesty International

Tre giorni per educare ai diritti umani con Amnesty International in Liguria. Si è svolto da venerdì pomeriggio a domenica mattina, il corso di formazione per docenti “Primi passi. Educare ai diritti umani a scuola”, nell’ex opificio calibratura dell’ex Ceramica Vaccari (Progetto NOVA) a Ponzano di Santo Stefano di Magra in provincia di La Spezia, organizzato da Amnesty Italia.

Il seminario era diviso in 5 moduli, sviluppati dai docenti Marco Scarella, referente Edu Liguria per Amnesty Italia, e Francesca Bisiani, responsabile circoscrizione Liguria per Amnesty, con il coordinamento territoriale del referente del gruppo di La Spezia della stessa associazione umanitaria, Matteo Sampiero; al corso hanno preso parte una quindicina di insegnanti, desiderose di apprendere le metodologie e gli strumenti più efficaci per sensibilizzare, anzi educare, al rispetto dei diritti umani negli istituti scolastici dove svolgono il loro mestiere.

Le partecipanti e i partecipanti alla formazione sono partiti il 3 febbraio dal punto: “Perché educo ai diritti umani”. Con i formatori impegnati nell’illustrare le opportunità e i collegamenti logici e funzionali “tra l’educazione ai diritti umani e le direttive ministeriali di educazione alla legalità e alla cittadinanza”; poi, “come mettere in pratica quanto appreso?” Nel mezzo, ovviamente, l’analisi dei metodi già utilizzati, che danno risultati importanti nelle scuole italiane.

“Primi passi” si è concluso a Ponzano Magra domenica 5 e i preparati e coinvolgenti formatori di Amnesty hanno voluto agire in modo che ogni docente impegnato a frequentare questo corso di miglioramento delle proprie capacità di educare ai diritti umani, da adesso in avanti i loro progetti come “l’anello di una catena di miglioramento costante per sé e per i propri allievi”.      

Nunzio Festa
Nunzio Festa
Autore, collaboratore di Eco della Lunigiana per la zona di Sarzana e La Spezia
Verified by MonsterInsights