Al via la terza edizione di “Marmo all’Opera! Il melodramma nei luoghi del marmo”

Dopo le fortunate edizioni del 2018 e del 2019, riparte Marmo all’Opera! il Festival del melodramma che vede il connubio tra Marmo e Opera lirica, organizzato dal Circolo Carrarese Amici della Lirica “A. Mercuriali” con la collaborazione e il sostegno del Comune di Carrara. L’edizione 2021, dopo la pausa forzata a causa dell’emergenza sanitaria, vedrà in  programma tre eventi di assoluta rilevanza, con una  importante novità.

Si parte domenica 8 agosto, alle ore 21:00, con un grande concerto nella magnifica cornice di Franchi Umberto Marmi S.p.A. che già aveva ospitato un appuntamento dell’edizione 2018:  questa volta il concerto si terrà nel piazzale all’aperto dell’immenso complesso di Nazzano. Protagonisti saranno un pianista e quattro voci  tra i più acclamati in tutti i teatri italiani e internazionali.

Evento clou e novità di quest’anno è il Concorso Lirico Internazionale “Marmo all’Opera!”. Carrara era famosa nei primi decenni del secolo per le grandi stagioni liriche che si organizzavano al Teatro Politeama Verdi, ma anche per l’importanza del Concorso Lirico che ogni anno vantava una giuria di celebrità e dalle cui selezioni sono usciti nomi che poi hanno segnato la storia del melodramma, come, ad esempio, Aldo Protti. L’intento è quindi quello di riportare Carrara ai suoi antichi fasti, dando spazio ai nuovi talenti emergenti, quale segno di rinascita di un mondo che vuole guardare al futuro con rinnovato entusiasmo dopo la pausa imposta dalla pandemia. Il concorso si terrà nella seconda metà di settembre e culminerà con il concerto dei finalisti in programma sabato 25 settembre nella suggestiva cornice dello show room di Graziani Marmi S.r.l. in  via Piave.

L’evento si fregerà della presenza di una giuria internazionale composta da personalità del mondo del melodramma, compositori, direttori d’orchestra, direttori artistici di importantissimi teatri, registi d’opera e docenti di canto, presieduta dal celebre soprano Giovanna Casolla, premio Oscar alla carriera e celebrata in tutto il mondo. Il Concorso assegnerà ai vincitori ricchi premi in denaro e la partecipazione a master classes di canto per formare i giovani talenti e dare loro l’opportunità di farsi conoscere dagli addetti ai lavori. L’evento, che ha richiesto un grosso sforzo organizzativo ed economico, è stato reso possibile grazie alla generosità della Fondazione Marmo Onlus (main sponsor della manifestazione) e della Fondazione  Vando D’Angiolo Onlus, che assegnerà il primo premio in memoria del Cavaliere Vando D’Angiolo,  socio  del  Circolo Carrarese Amici della Lirica “A. Mercuriali”.

Grazie alla collaborazione tra il Circolo Carrarese Amici della Lirica “A. Mercuriali” e il Comune di Carrara,  il Festival si chiuderà  con un altro importantissimo concerto, che si terrà nel mese di  ottobre presso la Nuova Sala Garibaldi, sempre con nomi di fama internazionale a garanzia dell’altissimo livello artistico che caratterizza l’iniziativa e che ha fatto di “Marmo all’Opera!” un marchio di eventi di qualità riconosciuto ormai anche al di fuori del nostro territorio.

L’unicità di questo festival, è il commento dell’Assessore alla Cultura Federica Forti, è rappresentata dal fatto che viene coniugata la tradizione del melodramma, tanto cara e viva nel pubblico carrarese, al mondo del marmo, simbolo della città: i concerti lirici si svolgono all’interno di luoghi legati al mondo lapideo, caratterizzando questa rassegna e aggiungendo fascino alla magia del melodramma. Dopo l’ottimo successo di pubblico delle precedenti edizioni, l’Amministrazione comunale ha accolto nuovamente con favore la richiesta del Circolo Carrarese Amici della Lirica “A. Mercuriali”, organizzatore dell’evento, concedendo il proprio sostegno all’iniziativa che è diventata ormai a buon diritto  un appuntamento fisso nella programmazione culturale del Comune.

Da segnalare che il Concorso Lirico Internazionale “Marmo all’Opera! si inserisce nel programma del Creativity Forum. Carrara for the UNESCO Creative Cities, la prima edizione di un forum di confronto tra tutte le Città Creative UNESCO italiane che dal 24 al 26 settembre porterà a Carrara rappresentati delle istituzioni ed esperti nei settori dell’arte, dell’artigianato, dell’architettura, dell’economia e della comunicazione per discutere  sul tema della rigenerazione urbana e della rinascita dei centri storici dopo la pandemia, mettendo al centro l’artigiano, l’artista, il saper fare e la creatività.

Un ringraziamento va alla Fondazione Marmo Onlus, alla Fondazione Vando D’Angiolo Onlus e alle Aziende che ospitano i concerti per aver reso possibile la realizzazione di questi eventi

L’ingresso agli spettacoli, previa prenotazione, è con posto unico numerato dal costo di € 20,00 ed è subordinato alle normative anti-Covid in vigore.

Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere una mail acircoloamicilirica@gmail.com

Total
1
Condividi
Lascia un commento
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: