Ai domiciliari, ha l’autorizzazione a recarsi dal medico, ma va al centro commerciale

Ammesso a scontare la condanna in detenzione domiciliare anziché in carcere, l’altro pomeriggio un 20enne di origini marocchine aveva ottenuto un permesso per recarsi dal medico. Un’ora dopo la fine del permesso, però, era al bar delle “Terrazze”, ben distante sia dallo studio medico che dalla sua abitazione, a prendere un caffè in compagnia di un amico.

Ed è stato lì che un Carabiniere della Stazione di La Spezia – Mazzetta, libera dal servizio ed intenta a fare compere, lo ha riconosciuto. Il Carabiniere ha allora chiamato in caserma per verificare se il giovane fosse ancora ai domiciliari ed ha chiesto il supporto dei colleghi.

Dai controlli è emersa la violazione alle prescrizioni ed al permesso, pertanto il giovane è stato denunciato per evasione e ricollocato ai domiciliari. La violazione è stata anche segnalata al Tribunale di sorveglianza per le valutazioni di competenza.

Lascia un commento
Total
6
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!