Affitti Milano, questo potrebbe essere il momento giusto per trovare casa

Non è un mistero che Milano sia tra le città più care del Paese in termini di costi della vita e soprattutto  canoni d’affitto.

In molti la prendono d’assalto per dare una svolta alla propria vita e alla propria carriera.

Certamente si tratta della capitale economica del Paese e da sempre è crocevia di numerosi fuori sede desiderosi di dare una svolta alla propria vita e alla propria carriera.

Consapevoli delle migliori occasioni in termini culturali, di svago e lavorative, i proprietari degli immobili hanno investito proprio sul mercato degli affitti, con prezzi, via via crescenti, soprattutto nelle zone di maggiore richiamo.

Questo fiorente mercato, però, nell’ultimo anno ha subito una battuta d’arresto, in seguito alle misure restrittive adottate dal Governo, per far fronte alla Pandemia.

La chiusura di molte attività, le limitazioni allo spostamento, lo smart working e la didattica a distanza,  sono alla base del netto rallentamento del normale flusso di fuori sede, turisti e viaggiatori che fino a questo momento hanno riempito le strade e gli alloggi della città.

Un evento che ha avuto non poche ripercussioni proprio sull’offerta immobiliare in affitto del capoluogo lombardo.

Questa infatti ha visto un incremento rispetto allo scorso anno di diversi punti percentuali.  Precisamente dal al 23,4% degli ultimi mesi 2020 al 37,9% di quest’anno.

A fronte di questo incremento, però, non si è assistito a un proporzionale aumento della domanda, che, anzi si è dimezzata rispetto agli ultimi mesi del 2020,  dall’84,6% all’attuale 42,2%.

Si tratta, dati alla mano, di un momento molto favorevole per prendere casa in affitto a condizioni migliori rispetto al passato.

L’elevata concorrenza, la presenza di numerosi locali sfitti, senz’altro giocano a favore dei potenziali inquilini che, in questo modo, possono beneficiare di condizioni migliori a prezzi più convenienti.

Ancor più se si sfruttano gli strumenti di ricerca più efficaci per risparmiare tempo e risorse.

Oltre a quelli tradizionali, che spaziano dagli annunci in giro per la città fino all’agenzia immobiliare, esistono piattaforme online dedicate proprio all’incontro tra domanda e offerta di case in affitto.

Tra questi ultimi, spicca per innovazione, facilità di utilizzo e una ricca sezione dedicata agli appartamenti in affitto a Milano, Zappyrent.

Nella pagina dedicata a Milano sono raccolte le offerte pubblicate dai proprietari degli immobili e organizzate in base a specifici parametri, quali zona, budget, formula abitativa e periodo di permanenza.

Impostando i parametri preferiti, si potranno consultare gratuitamente gli annunci più in linea con le proprie esigenze.

Ma la gratuità del servizio non è l’unico vantaggio economico. Spesso infatti si possono rilevare proposte più convenienti rispetto ai normali prezzi di  mercato

Persino in centro città, dove i prezzi per un immobile normalmente sono da capogiro, sulla piattaforma si possono trovare soluzioni che oscillano tra i 900 Euro di un monolocale e i 1.850 Euro di un appartamento più ampio.

Per abbassare ulteriormente le spese, basta rivolgere la propria ricerca verso zone come i Navigli o Porta Genova, dove canoni di locazione si attestano sugli 800 e i 1.500 Euro a seconda della formula abitativa.

A Bovisa, infine, probabilmente una delle zone più economiche della città, i costi sono decisamente più bassi, e spaziano tra i 290 Euro per una stanza da condividere e i 500 Euro per un appartamento.

Total
1
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!