Donne vittime di violenza, approvata mozione di SiAmo Licciana

no-violenza-donne

Lunedì in Consiglio Comunale a Licciana Nardi è stato approvato all’unanimità la mozione presentata dal gruppo SiAmo Licciana ed elaborata dalla Conferenza delle Donne Democratiche di Massa Carrara a sostegno delle donne vittime di violenza. “Come gruppo siamo estremamente soddisfatti del risultato ottenuto – commentano i rappresentanti -, ma non ci fermeremo qui nel proporre iniziative che possano migliorare le condizioni degli abitanti del comune”.

La mozione prevede che sugli scontrini delle farmacie e degli esercizi commerciali del comune venga messa la dicitura “Se sei vittima di stalking o violenza chiama il 1522”. Il documento impegna il Sindaco e la giunta a farsi promotori dell’iniziativa “ma come gruppo Siamo Licciana ci siamo già attivati per iniziare al più presto”, aggiungono gli appartenenti alla lista.

Si sono già resi disponibili per mettere la dicitura antiviolenza nello scontrino le due farmacie presenti nel comune quella di Monti della Dott.ssa Luigi Patrizia e quella del Masero del Dott. Giannotti.

1522 violenza donne

Il numero 1522 è attivo 24 ore su 24, per tutti i giorni dell’anno ed è accessibile gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, Il servizio mediante l’approccio telefonico consente l’emersione della domanda di aiuto, consentendo un avvicinamento graduale ai servizi da parte delle vittime con l’assoluta garanzia dell’anonimato, il servizio è disponibile in diverse lingue. Il numero permette di mettersi in contatto con la rete dei centri antiviolenza delle Regione Toscana e la Rete Codice Rosa.

“Questa è un’iniziativa che riteniamo importante – concludono da SiAmo Licciana -, in alcuni comuni della provincia è già stata approvata questa mozione e ci auguriamo che possa essere estesa anche al resto dei comuni”.

Total
3
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
Leggi altro
E’ Benedetta Cartei, 18 anni di Pisa, Miss Tricologica Toscana eletta ieri sera presso il Masero di Terrarossa…
Total
3
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!