2 Marzo 2024, sabato
9.5 C
Fivizzano

A Massa tutto pronto per il Maggio Musicale Fiorentino diretto da Zubin Mehta

Si alza virtualmente il sipario di piazza Aranci, a Massa, dove sabato 3 luglio è atteso il Maggio Musicale Fiorentino per portare la gioia e l’emozione della Sinfonia n. 9 di Ludwig Van Beethoven. Ha già fatto registrare il tutto esaurito questa importante trasferta dell’Orchestra che si esibirà nella principale piazza del centro storico, con un affascinante Palazzo Ducale a fare da scenografia naturale. Sul palco il Maestro Zubin Mehta, direttore onorario a vita del Maggio Musicale Fiorentino, con alle spalle una lunga carriera nelle migliori orchestre del mondo, dirigerà il coro e l’orchestra composta da 150 elementi tra coristi, orchestrali e i solisti: il soprano Mandy Fredrich, il mezzosoprano Marie Claude Chappuis, il tenore Maximilian Schmitt, il basso Markus Werba. Maestro del Coro sarà Lorenzo Fratini. 

“Per la nostra amministrazione e la città intera, la realizzazione di un evento di tale portata è stata una scommessa e l’aver registrato il tutto esaurito ci riempie di orgoglio” dichiara il sindaco di Massa, Francesco Persiani. “Siamo onorati che il Teatro del Maggio e il sovrintendente Alexander Pereira abbiano scelto Massa per questa esibizione fuori dalla città di Firenze. La qualità della produzione è altissima e per noi l’evento è indubbiamente una grande opportunità non soltanto culturale, ma anche turistica per una città che punta a manifestazioni di indiscusso livello artistico”. 

Sabato 3 luglio alle ore 21.30, in piazza Aranci dove sarà allestito l’imponente palco, sono attesi quasi un migliaio di spettatori per una delle manifestazioni principali organizzate dal comune di Massa e a cura della Fondazione teatro del Maggio Musicale Fiorentino. L’evento ha il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Massa-Carrara.

“Siamo davvero felici di poter ospitare un evento di richiamo per il valore dell’orchestra del Maggio Fiorentino e del maestro Mehta ma soprattutto di farlo nuovamente con la presenza di pubblico – dichiara l’assessore alla Cultura Nadia Marnica – l’amministrazione comunale si sta impegnando per portare iniziative culturali sempre più di maggior livello, così come ci chiede la città”.

La Sinfonia n.9 in re minore per soli, coro e orchestra Op.125 è uno dei lavori più conosciuti del repertorio sinfonico di Ludwig Van Beethoven, importante anche come messaggio per la visione universale di fratellanza e liberazione e che, allo stesso tempo, celebra i valori della vita e riafferma il valore dell’accoglienza. 

L’evento si svolgerà nel massimo rispetto delle normative anti Covid in vigore.

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili