13 Aprile 2024, sabato
14.7 C
Fivizzano

A Massa si festeggiano i 100 anni! Auguri a nonna Isola!

Torta di 5 piani, spumante riserva speciale, portate raffinatissime, vini delle cantine più raccomandate. L’occasione era di quelle storiche, anzi secolare: Isola Fialdini, classe 1919, ha festeggiato il suo primo secolo di vita.

In un notissimo ristorante marinello e circondata dai suoi numerosi affetti più cari, la nonnina massese ha voluto celebrare, domenica scorsa, i suoi 100 anni.

Un’occasione straordinaria traguardo di una vita intensa, faticosa ma anche ricca di grandi soddisfazioni. “La mia nonna – racconta Claudio, nipote acquisito, ma affezionatissimo, in quanto Isola sarebbe la mamma della sua suocera – è davvero ancora una donna molto attiva e presente. In casa è lei che presiede alla organizzazione della quotidianità e, incredibile ad immaginare, è ancora lei che ricorda impegni ed appuntamenti a tutti i componenti della nostra famiglia.”

“Oggi – continua Claudio – abita con il figlio e la moglie di questi, ma fino a pochi mesi fa pretendeva di abitare nella sua casa da sola dove viveva le sue giornate espletando i compiti e gli impegni accuditi durante tutta la sua vita. Una donna energica, assolutamente presente e completamente indisponibile ad accogliere disposizioni o anche solo inviti che possano minare i suoi programmi abituali.”

Ultimamente Isola ha avuto un piccolo problema di salute. Mentre si trovava in cucina a causa di un movimento imprevisto è caduta a terra fratturandosi il femore. Subito ricoverata all’ospedale delle Apuane, la signora è stata sottoposta agli interventi medico sanitari previsti. Un infortunio così grave in un quadro anagrafico importante, hanno fatto temere che Isola potesse cadere in un grave condizione psicofisica: pericolo però che una pronta guarigione ha completamente allontanato. Isola ha ripreso la sua vita, i suoi impegni, le visite alle amiche, la cura della casa ed il ruolo di organizzatrice della quotidianità familiare.

E così, domenica scorsa con i due figli Alessandro Ricci e Piera Ricci, con i rispettivi consorti Dina Giampellegrini e Renzo Ciampi, i 6 nipoti ed i 4 pronipoti, Isola Fialdini ha salutato il suo primo secolo di vita con un imponente pranzo. Invitato d’onore Don Giorgio Introvigne, parroco della chiesa degli Oliveti, confessore e guida spirituale di Isola.

Mistero sugli auguri promessi dalla Amministrazione comunale e mai consegnati alla nonnina centenaria. “Dopo un timido interessamento del presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti e la ventilata promessa da parte della assessora Veronica Ravagli – ci confida un parente – nessuna cerimonia di augurio e stata programmata. Siamo dispiaciuti per questa freddezza: non capita certo tutti i giorni che una residente festeggi un compleanno a 100 candeline. Nonna Isola ne è rimasta davvero sorpresa ed amareggiata non poco.”

Nel pomeriggio di ieri poi, invece, una simpatica novità ha allietato la festa della signora centenaria. Con un breve messaggio l’assessora Veronica Pigi Ravagli ha confermato la propria disponibilità ad una visita per festeggiare i 100 anni di Nonna Isola. “Già da alcuni anni – recita il breve messaggio della assessora – l’Amministrazione comunale non partecipa alle feste di compleanno dei centenari residenti. In questo particolare caso però, grazie alla richiesta avanzata specificamente dai parenti della signora, abbiamo deciso di accettare l’invito e stiamo programmando la modalità più idonea per porgere le nostre felicitazioni alla cara nonnina. Per il momento – conclude il messaggio – sarei lieta di poter incontrare la signora Isola, magari venendo presso la sua abitazione per una visita.”

News feed
Notizie simili