A La Spezia un pomeriggio di controlli antidroga

Martedì pomeriggio, 2 febbraio, i nuovi controlli anticrimine della Questura hanno visto impegnate nel capoluogo spezzino le volanti di zona e cinque equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Liguria. Grazie all’intervento dell’unità cinofila antidroga, su alcune aree del territorio comunale, i servizi sono stati finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di stupefacenti.
Pattugliati i quartieri di Pegazzano e Umbertino, i Giardini Pubblici e le principali aree e piazze del centro cittadino, che vedono una maggiore frequentazione dalle 16.00 del pomeriggio sino alla chiusura dei negozi.
In piazza Brin è stato notato un gruppetto di cittadini stranieri intenti a bivaccare che, invitati ad osservare il previsto distanziamento, si sono dimostrati immediatamente collaborativi, mentre in Corso Cavour è stata contestata la sanzione amministrativa di 400€ ad un cittadino bengalese che non indossava la mascherina, violando palesemente l’art. 4 comma 1 DL 25 marzo 2020 n.19 ed un cittadino tunisino, non in regola con il permesso di soggiorno, è stato posto a disposizione del locale Ufficio Immigrazione.
Poco dopo, il cane antidroga ha fiutato e segnalato al proprio conduttore un involucro contenente sostanza stupefacente, per cui si procedeva al sequestro, al momento a carico di ignoti, di 24 gr di hashish.
Nel corso del servizio sono state complessivamente identificate 41 persone di cui 18 cittadini stranieri (17 con pregiudizi di polizia) e controllate 9 autovetture.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!