Villafranca, arrestato per violenza di genere evade dai domiciliari: trasferito in carcere

È finito in carcere il 50enne di Villafranca che pochi giorni fa era stato sottoposto agli arresti domiciliari perché da anni malmenava la moglie. L’uomo, per diverso, tempo ha mantenuto un rapporto piuttosto burrascoso con la compagna, un legame che nel tempo è diventato fonte di maltrattamenti di qualsiasi genere, fino a cadere nella violenza e nell’impossibilità di convivere.
La donna aveva quindi deciso di lasciarsi alle spalle questa brutta storia.

Aveva trovato il coraggio denunciando tutto ai carabinieri che l’hanno accompagnata in un percorso di sostegno e protezione. Proprio per questi comportamenti, pochi giorni fa il compagno era stato arrestato ed accompagnato lontano, fuori regione e lì sottoposto agli arresti domiciliari sotto la sorveglianza dei carabinieri locali incaricati del controllo.


Domenica mattina però, i militari del luogo hanno informato i colleghi di Villafranca che il detenuto non si trovava ed era evaso. Scattate le ricerche e poche ore dopo i militari lunigianesi hanno sorpreso il cinquantenne a Villafranca, dove lo hanno arrestato per il reato di evasione. Il giorno dopo il giudice del Tribunale di Massa ha convalidato l’arresto in flagranza e ha provveduto affinché l’uomo fosse sottoposto nuovamente ai domiciliari in un altro luogo di detenzione.


Questa volta però i carabinieri hanno redatto un rapporto dettagliato al giudice per le Indagini preliminari dott. Dario Berrino che, senza esitare ulteriormente, ha deciso per la misura della custodia cautelare in carcere. I militari hanno subito eseguito la misura e hanno accompagnato l’uomo nel carcere di Massa dove resterà fino all’esito del processo.

Lascia un commento
Total
8
Share
it_ITItalian