26 Febbraio 2024, lunedì
6.2 C
Fivizzano

Villafranca, aggredisce i Carabinieri: arrestato per lesioni, minaccia e resistenza

Nel corso della notte di domenica 14 personale della Compagnia di Pontremoli è intervenuto a Villafranca in Lunigiana su richiesta al “112” da parte di un cittadino del luogo che segnalava la presenza, all’interno della propria abitazione, di uno soggetto straniero che non voleva andare via.

La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Pontremoli si è recata subito sul posto individuando immediatamente il soggetto che era in evidente stato di alterazione psico-fisica da assunzione di alcolici.

Lo straniero, alla richiesta dei militari di esibire un documento di identità, ha iniziato ad inveire contro di loro; inizialmente li ha minacciati apertamente e poi li ha colpiti con calci e pugni, costringendo i militari ad imporsi con la forza al fine di immobilizzarlo, riuscendovi dopo una breve ma violenta colluttazione.

L’uomo, 35 anni, di origine marocchina, con diversi precedenti di Polizia, dimorante in alta Lunigiana, è stato dichiarato in arresto per “minaccia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale” con contestuale comunicazione al Pubblico Ministero di turno.

Due carabinieri sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso di Pontremoli dove sono stati curari e subito dimessi per le lesioni subite, refertate con prognosi di 5 e 10 giorni.

L’arrestato è stato costretto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si è celebrato ieri mattina, quando l’arrestato è stato accompagnato all’udienza con l’accusa di “minaccia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale”, nel contradditorio tra le parti. Nella circostanza il Giudice ha convalidato l’arresto disponendo la custodia in carcere, in attesa del giudizio.

Diego Remaggi
Diego Remaggihttp://diegoremaggi.me
Direttore e fondatore de l'Eco della Lunigiana. Scrivo di Geopolitica su Medium, Stati Generali e Substack.
News feed
Notizie simili