lunedì, 2 Ottobre, 2023

Vallizeri, verso la chiusura del club 

Il G.S.D. Vallizeri per voce del massimo dirigente Maurizio Viaggi è nell’intenzione di non iscrivere la squadra per il prossimo campionato, le numerose motivazioni in virtù della tribolata stagione scorsa. Fattori importanti per un club dove  la maggior parte dell’organico lavora essendo anche impegnato nei giorni dove non si giocava la giornata di campionato il sabato regolare ma nell’anticipo del venerdì e spesso nei posticipi del lunedì e nel finale di torneo anche in altri giorni. Componenti sommate ai campi per gli allenamenti settimanali, da Pontremoli ad Arpiola e altre sedi  hanno contribuito insieme a numerose cause, come l’arruolamento dei giocatori  a prendere una decisione ben definita.

Le speranze di ripartire sono ridotte – è l’attuale espressione del presidente – non è facile rimettere in piedi una squadra, che doveva ripartire con molte difficoltà. Con il passare del tempo penso che ci mancherà, come preciso che mancherà a tutta la nostra comunità e soprattutto al territorio una attività sportiva e altro. Abbiamo e stiamo ancora ragionando per riproporre questo tipo di sport a Zeri, ma gli elementi a nostro favore più i giorni passano e più sono meno”.

In relazione al delicato momento del club azzurro bianco registriamo la lettera aperta da parte del dirigente Davide Rubini da un lustro al seguito della formazione zerasca sodalizio sempre partecipante al campionato di terza categoria: “In attesa del comunicato ufficiale da parte del presidente Viaggi Maurizio, annuncio le mie dimissioni da dirigente del Vallizeri e (a meno di miracoli dell’ultimo secondo) la non iscrizione del Vallizeri al prossimo campionato di terza categoria. In questi 5 anni abbiamo fatto un piccolo miracolo dal momento che a Zeri una squadra di calcio non si vedeva da 20 anni. Purtroppo dopo l’exploit della stagione 2019/20 (dove eravamo in piena zona play off con una squadra fantastica), alla ripartenza post-covid abbiamo avuto parecchie difficoltà e gli ultimi due campionati sono stati abbastanza deludenti.Io personalmente non ho di rimorsi, ho dato il 120% fino a ieri ma purtroppo per me non ci sono più le condizioni per proseguire questo percorso.

Ringrazio quei giocatori che non abbandonato la nave e fino all’ultimo momento, che hanno  aspettato eventi positivi, i dirigenti che negli anni hanno seguito la squadra nelle trasferte più ostiche a giornate e orari improponibili e infine i dirigenti che hanno fatto si che ogni sabato il campo fosse pronto per ospitare le nostre partire casalinghe. Riguardo il sottoscritto, tornerò ad occuparmi al 100% alla mia passione principale, ovvero il ciclismo e prima di ributtarmi in questo mondo ci penserò un milione di volte. Concludo sempre (e solo) forza Vallizeri!”.

News feed

Turismo e sentieristica: a Licciana Nardi recuperato l’antico collegamento che va dal ponte romanico a Castel del Piano

Conclusi i lavori relativi al progetto di valorizzazione in termini di pubblica utilità delle aree boscate nel capoluogo e in area Parco Appennino Tosco-Emiliano...

Terza categoria, i risultati della coppa provinciale

La seconda giornata di qualificazioni della coppa Provinciale ha visto l’esordio delle quattro squadre ferme per il riposo, tre successi interni ed uno in...

Il circolo Arci Agogo di Aulla dà avvio al nuovo anno associativo 2023-2024

Arci Agogo Aulla si appresta ad inaugurare un nuovo anno associativo. Il circolo Arci, attualmente ospitato dal Comune di Aulla presso il piano terra...

La Provincia vende immobili per circa 3 milioni 300 mila euro

Sono 15 i beni immobili inseriti nel piano delle alienazioni che la Provincia di Massa-Carrara, attraverso un avviso di asta pubblica del Settore Edilizia...

Una delegazione dall’Uruguay alla scoperta di Pontremoli

Dall’Uruguay a Pontremoli alla scoperta delle proprie origini. Era una delegazione composta da circa venticinque persone quella arrivata nella mattinata di giovedì 28 settembre...