Va al bar armato mentre è ai domiciliari, la Polizia lo arresta

È stato tratto in arresto dagli operatori della Squadra Mobile, nella mattina di sabato 13 novembre 2021, un ventiduenne cittadino dominicano già gravato da numerosi precedenti giudiziari.

La sera del 4 novembre il giovane cittadino straniero si trovava all’interno di un bar del centro cittadino in compagnia di altri due coetanei, quando iniziava un controllo degli avventori del locale pubblico a cura di equipaggi della Squadra volante e del Reparto Prevenzione Crimine di Genova.

Alla vista degli operatori in divisa, il giovane iniziava a dare segni di forte nervosismo e tentava più volte di sottrarsi al controllo. 

Prontamente fermato e sottoposto ad accurata perquisizione personale, il giovane è stato trovato in possesso di un coltello da cucina della lunghezza di 33 centimetri; dagli accertamenti svolti nell’immediatezza è emerso, inoltre, che lo stesso risultava sottoposto al regime degli arresti domiciliari, con permesso di assentarsi nelle ore serali per recarsi al lavoro.

A seguito dei successivi approfondimenti esperiti dalla Squadra Mobile, l’Ufficio di Sorveglianza di Massa revocava il beneficio concessogli, disponendo la sua conduzione in carcere.

Quando gli uomini della Squadra Mobile si sono recati presso l’abitazione del giovane, per eseguire l’aggravamento della misura, lo stesso era assente ingiustificato e, per tale violazione, dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria per il reato di evasione.

La serrata attività di ricerca effettuata in tutto il territorio provinciale ha permesso di rintracciarlo in breve tempo e di trarlo in arresto con successiva traduzione presso il carcere di Massa. 

Lascia un commento
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!