mercoledì 17 Luglio 2024

"Un filo tra terra e cielo", dal 30 aprile al 7 maggio a Sarzana, nel palazzo dell'Episcopio

Fin dai primi secoli del cristianesimo il sacerdote si è sempre distinto dai fedeli durante la celebrazione non solo per il luogo particolare sull’altare a lui riservato, ma anche per le vesti che indossava. La tunica romana che tutti indossavano all’epoca è all’origine delle vesti che il sacerdote si mette oggi, ma è stata presto modificata e abbellita per dare importanza al ruolo che il celebrante aveva ed ha durante la Messa. Ricami a mano, applicazione di pietre preziose, tessuti pregiati: nel corso del tempo è nata una vera e propria arte intorno alla creazione dei paramenti sacri.
E sono proprio i paramenti al centro della mostra “Un Filo tra cielo e terra” organizzata da Arte Ricami dal 30 Aprile al 7 Maggio nel palazzo del “Vescovado” di Sarzana.
Arte Ricami nasce a Fosdinovo nel 1932 ed è un azienda specializzata nella produzione di paramenti sacri ricamati a mano. Negli anni sono partiti dal laboratorio in Lunigiana capi per Papa Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI e Papa Francesco. Oggi l’azienda fornisce negozi di arredi sacri di tutto il mondo portando avanti l’antica tradizione del ricamo a mano.
Capi esclusivi delle ultime collezioni di Arte Ricami saranno esposte nel prestigioso salone dell’Episcopio insieme ad alcuni capi della cappella della residenza di Bordighera della Regina Margherita di Savoia.
Laici e sacerdoti potranno ammirare da vicino casule ricamate a mano in oro dal gusto classico cosi come capi più moderni creati con particolari tessuti realizzati con telaio a mano.
Sarà Don Paolo Cabano, Cerimoniere vescovile della diocesi di La Spezia-Brugnato, ad inaugurare la mostra Martedì 30 Aprile alle ore 18:30. Seguirà un momento musicale con violino e chitarra e un aperitivo di benvenuto.
Per tutti coloro che volessero approfondire il tema dei paramenti all’interno della liturgia, Venerdì 3 Maggio alle ore 10:30 si terrà l’incontro gratuito dal titolo “Rivestimi Signore dell’uomo nuovo” – Per una teologia del paramento sacro” a cura di Don Samuele Agnesini, direttore ufficio liturgico della Diocesi Massa Carrara – Pontremoli, e di Don Emanuele Borserini, cerimoniere vescovile della Diocesi Massa Carrara – Pontremoli.
L’esposizione sarà aperta tutti i giorni dal 30 Aprile al 7 Maggio, dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30. Ingresso libero. Per INFO 0187 68251 oppure info@artericamiliturgico.com

Articoli Simili