Tresana, c’è un errore nel test del concorso

Vivace discussione ieri sera in Consiglio Comunale a Tresana.

La lista Il Futuro di Tresana ha presentato il 28 luglio scorso una interpellanza urgente indirizzata al Sindaco e al Presidente della Commissione concorsuale “affinché siano addottati opportuni provvedimenti in autotutela per sanare le gravi inesattezze scontrate nelle risposte, ritenute valide dalla Commissione esaminatrice, ai quesiti 26 e 27 della prova preselettiva concorso pubblico, svoltasi il 14 luglio 2021, per  l’assunzione a tempo pieno ed indeterminato di n. 1 unità con il profilo professionale di Istruttore amministrativo – servizi demografici (categoria c-posizione economica c1)”.

“Innanzitutto quello che risulta inverosimile – asseriscono i consiglieri – è aver attribuito al quesito 27 come risposta esatta che “gli assessori comunali sono nominati dal Consiglio comunale”(risposta A) , anziché  “nominati dal Sindaco” (risposta B)”. 

“Seconda inesattezza è stata quella di attribuire al quesito 26 che “il diritto di accesso è riconosciuto dall’ordinamento per assicurare la legittimità del procedimento”(risposta A), quando invece il “fine è assicurare la trasparenza dell’azione amministrativa e di favorirne lo svolgimento imparziale” (risposta C)”.

“Sorprendente in un concorso bandito da un Comune”, chiosano i consiglieri.

Ma soprattutto quello che interessa alla Minoranza  è che siano tutelati i concorrenti esclusi a causa di tali irregolarità, al fine di  garantire loro  l’accesso alle altre prove, pertanto hanno chiesto tempestività nelle decisioni dell’Amministrazione  e di esserne prontamente  informati.

Una volta appreso dell’errore all’interno del test, il Comune ha rettificato l’esito dello stesso modificando l’elenco dei candidati ammessi.

Lascia un commento
Total
4
Share
it_ITItalian