Sopralluogo dell'associazione paraplegici nel centro sportivo di Quercia

L’associazione paraplegici di Massa Carrara, dopo aver evidenziato alcuni maniglioni mancanti o installati in posizione poco ottimali per i futuri utilizzatori dei bagni e docce del centro sportivo di Aulla in località la Quercia, ha effettuato un sopralluogo con gli addetti ai lavori.
“Durante la visita abbiamo avuto modo di evidenziare le miglior soluzioni possibili per un miglior uso da parte di utenze disabili”, ha dichiarato il presidente dell’associazione Giacomo Perfigli.
“Ringraziamo i tecnici incaricati per la tempestività nell’installazione degli ausili, come da nostre indicazioni, dopo il nostro sopralluogo. Cogliamo l’occasione per proporre al Comune di Aulla, una volta ultimati i lavori della struttura, di pensare all’installazione di un sollevatore per la messa in acqua di disabili gravi adiacente alla piscina”, ha proseguito Perfigli. “Tale soluzione amplierebbe la possibilità a tanti bimbi, ragazzi e adulti inabili ad accedere in piscina, permettendogli un accesso all’acqua con ricadute positive sulle proprie condizioni fisiche”.
Al momento attuale non esiste in tutta la Lunigiana una piscina completamente accessibile a tutti i disabili con possibilità di usufruirne anche d’inverno e senza esser costretti a percorrere tanti chilometri per andare in acqua.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: