Slow Food, sabato 30 al Mercato della terra di Sarzana arriva il riso Vialone nano

Al Mercato della terra di Sarzana continuano gli appuntamenti mensili con i presidi Slow Food, realtà dell’enogastronomia italiana che lavorano ogni giorno per salvare dall’estinzione razze autoctone, varietà di ortaggi e di frutta, pani, formaggi, salumi, dolci tradizionali, produttori che tramandano antiche tecniche di produzione e mestieri e valorizzano paesaggi, territori, culture.

Sabato 30 gennaio, la condotta Slow Food Sarzana, Lerici, Val di Magra e la comunità dei produttori del mercato presentano il Presidio del Riso di Grumolo delle Abbadesse. I risi sono prodotti dall’Azienda agricola De Tacchi non hanno aromi particolarmente forti, il che li rende adatti ad esaltare e ricevere i profumi dei sughi; risultano dunque ottimi per risotti, ma possono anche essere usati per insalate di riso, risi asciutti, minestre e tutti i piatti di riso della tradizione veneta.

La varietà Vialone Nano è riconosciuto dagli esperti come una delle varietà di riso più pregiate. Sabato sarà possibile acquistarlo allo stand Slow Food in tre varietà: il Semifino, il Semifino Semintegrale ed il Semifino Stagionato 22 mesi.

Il mercato raccoglie le eccellenze dei produttori locali e si svolge in piazza San Giorgio a Sarzana tutti i sabati mattina. Il prossimo appuntamento con i presidi Slow Food è a febbraio con la mortadella di Bologna.

Lascia un commento
Total
0
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!