26 Febbraio 2024, lunedì
7.3 C
Fivizzano

Sarzana: presentazione della rassegna teatrale “Nin Sentire”, a cura della Compagnia “Ordinesparso” di Giovanni Berretta

E’ stata presentata stamattina, presso la sala consigliare del Comune di Sarzana di Palazzo Roderio di Piazza “G. Matteotti”, alla presenza del sindaco, Cinzia Ponzanelli, la rassegna teatrale “Nin Sentire”, ideata e realizzata dalla associazione culturale “Ordinesparso” del maestro Giovanni Berretta.

Patrocinata dal Comune di Sarzana, la rassegna “Nin Sentire” sarà inaugurata il 31 maggio e continuerà i giorni 2-3-4-5 giugno; cinque giornate dense di appuntamenti, all’interno delle quali si saranno portate sul palcoscenico sarzanese del “Teatro degli Impavidi” 5 spettacoli teatrali e 3 laboratori di teatro.

“La parola che ho scelto quest’anno – spiega il maestro Berretta – , sentire, l’ho scelta perché è arrivato il momento di sentire oltre noi, quello che non si vede, ma che comunque avvertiamo oltre il corpo, quello che avvertiamo nel sentire la vita, la mancanze e le assenze, di conseguenza: le presenze. Abbiamo un dono – aggiunge Giovanni Berretta – e dobbiamo consegnarlo agli altri, senza aver paura, ma in piena libertà e in assoluta sincerità. Riprendendo Angelo Nin Scolari, possiamo ricordare che nella vita di un attore, prima c’è la creatività, l’umiltà di creare, la voglia di dire, la forza di dire, poi la sincerità nell’incontro, nell’incontrare e incontrarci, nell’incontrare lo sconosciuto”.

“Nin Sentire” si sviluppa in un percorso costituito da spettacoli teatrali e laboratori.

Il cartellone di eventi sarà aperto dai laboratori realizzati grazie alle studentesse e studenti del laboratorio realizzati nell’ambito dei progetti per l’alternanza scuola-lavoro dell’Istituto di Studi Superiore “Parentucelli-Arzelà”, che Berretta ha condotto per il settimo anno di fila, e che vede raggruppata una parte culturale e una ludica; ogni giorno saranno portate a compimento 6 ore di laboratorio e le classi del “Parentucelli-Arzelà” tutte le sere parteciperanno in qualità di pubblico agli spettacoli. Il 31 si comincia con ragazze e ragazzi che realizzeranno gli spettacoli di “Poetico”, risultato raggiunto da allieve e allievi del laboratorio di curvatura teatrale del maestro Giovanni Berretta. 5 spettacoli, uno per ogni classe. La risposta delle classi che si sono interrogate durante sulla bellezza come poetica della loro vita.

Fra le altre serate, “Edoardo” “Endless, Nameless” e “Nota 52” del laboratorio di regina di Ordinesparso.

Fra i monologhi, quello del lucchese Francesco Bargi, del fotografo e performer sarzanese, Nicola Puppo e quello garantito dal musicista Nicola Pinelli.

Il momento della poliedrica Chiara Migliorini, di Piombino, è domenica.

Il 2 giugno ci saranno “La precisione dell’amore” e la scuola di danza “Danseavie Corpo Unico”.

Lo stesso Berretta con l’attore Jonathan Lanzini, la danzatrice Lidia Luciani e il cantautore Manuel Apice porteranno sul palco lo spettacolo teatrale tratto da un passaggio altamente lirico dell’opera “Giulietta e Romeo”.

Il Festival si chiuderà il 5 giugno con la rappresentazione di “Giorno verrà”, di e con Giovanni Berretta, insieme alle attrici Alice Sanguineti e Mila Donato.

Fra i momenti esterni al teatro, tutte le sere è prevista un dopo-festival al Gran Caffé con dj set e reading di poesie. Mentre il 2 giugno la nota Clara Burgio presenterà il suo laboratorio per le strade cittadine, prima di aprire la sua 3 giorni di insegnamento.

L’elenco dettagliato degli appuntamenti propone:

31 Maggio – Teatro Impavidi
“Poetico” – di e con Giovanni Beretta, con studentesse e studenti del laboratorio curvatura teatrale dell’I.S.S. “Parentucelli-Arzelà”

2 Giugno – Teatro Impavidi

Human Fluorishing” – Performance di e con Clara Burgio
Performer Simona Fossi e Martina Bufalini

#labellezzacisalverà” – con Danseavie Corpo Unico
Direzione artistica/coreografie: Greta Sabbatini – Ilaria Colombo
Scelta testi: Francesca Domenici
Direzione: Giovanni Berretta

“La precisione dell’amore” – di e con Francesca Ginepro, Marco Cappa Spina
Percorso a cura di Giovanni Berretta

3 Giugno – Teatro Impavidi

Telemaco” – di e con Nicolò Puppo

“’m still here” – di e con Nicola Pinelli

Nota 52” – Regia di Nicola Albertarelli e Ilaria Baudone
Performer: Nicola Albertarelli, Ilaria Baudone, Flavia Casini, Giuseppe De Meo

4 Giugno – Teatro Impavidi

Edoardo“ – con: Melissa Pitarresi, Marila Piccini, Micol Giuntini, Cristian Zinfolino, Andrea Pugnana
Regia di Alessandro Beghini

“Endless, Nameless” – Performers e regia collettiva: Cristina Bernabò, Immacolata Iemma, Eleonora Cupini, Nicola Pinelli

“Periferie – Se l’amore è duro con te” – con Giovanni Beretta, Jonathan Lazzini, Manuel Apice e Lidia Luciani
Regia di Giovanni Beretta

5 Giugno – Teatro Impavidi

Sbranarsi” – Con Benedetta rustici, Chiara Tabani, Chiara Marchesano, Chiara Migliorini
Drammaturgia e regia di Chiara Migliorini

Vetro” – Di e con Francesco Bargi
“Giorno verrà” – con Giovanni Beretta e Alice Sanguinetti, con il laboratorio permanente di ricerca teatrale Mila Damato e poi Cristina Bernabò Nicola Albertarelli, Ana Popovic Scopsi, Flavia Lucilla Casini, Marila Piccini, Imma Iemma, Giuseppe De Meo, Thoams Angeli, Melissa Pitarresi

Regia di Giovanni Beretta
3\4\5 Giugno – Spazio Nin e performance per le vie di Sarzana

Danziamo le periferie del mondo” – laboratorio ideato e diretto da Clara Burgio

4\5 Giugno – Spazio NIN
Laboratorio Alternanza scuola lavoro di Chiara Migliorini

Prezzi degli spettacoli:
31/05 e 2/06, 10€ platea, 12€ palchetti
3-4-5/06, 12€ posto unico
Per info e prenotazioni: 338 583 2027

Nunzio Festa
Nunzio Festa
Autore, collaboratore di Eco della Lunigiana per la zona di Sarzana e La Spezia
News feed
Notizie simili