Risparmiare sull’RC auto è possibile: ecco come

rc auto

Gli automobilisti oggi possono scegliere con maggiore libertà la compagnia con la quale assicurare l’auto, soprattutto dopo l’abolizione del tacito accordo risalente a qualche anno fa.

La scelta però non è così facile come sembra. Da un lato gli assicurati puntano al risparmio, per non gravare eccessivamente sul budget familiare; d’altro lato non vogliono comunque rinunciare ad avere una copertura completa.

Coniugare risparmio e completezza della polizza è possibile, basta seguire una serie di consigli sempre validi.

Per prima cosa è opportuno rivolgersi ad agenzie assicurative omnicanale, che operano prevalentemente sul web. Queste realtà offrono prezzi tendenzialmente più bassi rispetto alle assicurazioni fisiche, fornendo gli stessi servizi, che tra l’altro sono facilmente fruibili direttamente online.

Altra scelta molto importante riguarda le garanzie accessorie, che offrono una copertura più ampia, ma è necessario muoversi con oculatezza.

Per chi guida spesso, l’assistenza stradale è una copertura molto utile. Chi acquista un’auto di grande valore farebbe bene a sottoscrivere una polizza furto. Per i neopatentati la kasko collisione invece sembra la soluzione più adeguata.

Le garanzie accessorie, a fronte di un piccolo sovrapprezzo, consentono di evitare spese future molto più consistenti, da sostenere in seguito ad incidenti o altri imprevisti.

L’importante è scegliere quelle più adeguate secondo il proprio stile di guida.

Un discorso a parte merita la modalità di pagamento, che solitamente è annuale. Chi non vuole affrontare una spesa piuttosto consistente in un’unica soluzione, può utilizzare il pagamento rateale, una formula prevista da diverse assicurazioni omnicanale, come Prima Assicurazioni.

Il brand offre la possibilità di pagare in comode rate mensili, dilazionando il pagamento senza finanziamento.

Inoltre, assicurando un altro veicolo o portando un amico, l’assicurato può ottenere uno sconto fino a 200 euro sul rinnovo della polizza.

Servizi e soluzioni che hanno consentito di fidelizzare gli utenti, inquadrando Prima Assicurazioni come player affidabile e tendenzialmente competitivo, sempre al fianco dei clienti per ogni necessità.

Infine vale sicuramente la pena informarsi sull’RC familiare, una formula che piace e che consente di accedere a sconti davvero interessanti.

Si tratta di un’estensione del decreto Bersani, che dà l’opportunità di assicurare un mezzo con la classe di merito più favorevole all’interno del proprio nucleo familiare.

Ecco un esempio esplicativo: un neopatentato, in procinto di sottoscrivere una polizza per la sua auto, dovrebbe partire dalla quattordicesima classe.

Usufruendo dell’RC familiare può invece ereditare quella del padre, che presumibilmente sarà in prima. Facile ipotizzare quanto si può risparmiare con questa soluzione.

L’RC familiare, a differenza del decreto Bersani, consente il salto di classe anche tra mezzi di diversa categoria. La classe di merito di un genitore, che ha un’auto, può essere trasferita tranquillamente sulla moto del figlio.

Seguendo questi piccoli ma preziosi consigli è possibile conseguire un risparmio consistente sul premio finale.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!