20 Aprile 2024, sabato
9 C
Fivizzano

Rinnovare la tradizione: il corso Relazioni Internazionali per il Marketing a Fivizzano

La tradizione di un corso storico, come la ex-Ragioneria di Fivizzano, si innesta in un processo globale e innovativo con l’articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing, rappresentato dall’acronimo RIM.

Il corso si caratterizza per lo studio della Geopolitica e delle Relazioni Internazionali ma anche di tre lingue straniere, Inglese, Francese e, unica scuola in provincia, Russo. 

Il russo si stima sia parlato da circa 180 milioni di persone come lingua madre e da altri 120 milioni come seconda lingua. Il fatto che sia parlata da un numero così alto di persone, unito al fatto che la maggior parte dei russi non parla inglese, rende la conoscenza della lingua russa particolarmente strategica da un punto di vista professionale.

Le imprese sono sempre più alla ricerca di personale qualificato che parli russo: è interessante sapere, infatti, che i quadri e i dirigenti russi generalmente parlano poco l’inglese e dunque capire e parlare la lingua  è sempre un vantaggio importante nel mondo degli affari così come inserire il russo nelle lingue parlate sul CV si configura come valore aggiunto per tutti i nostri studenti.

La finalità del corso è, quindi, di formare una figura professionale in grado di inserirsi con successo in una realtà economica sempre più globalizzata e di comprendere  i cambiamenti della società attraverso il confronto fra epoche storiche e fra aree geografiche e culture diverse.

All’interno di una realtà come quella lunigianese, le competenze acquisite dai nostri studenti in ambito amministrativo-finanziario consentono loro di rapportarsi fattivamente con realtà lavorative come studi di commercialisti o consulenti del lavoro contribuendo, in un’ottica allargata grazie alla conoscenza di ben tre lingue straniere, alla gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali riguardanti differenti realtà geo-politiche e vari contesti lavorativi.

L’ingresso nel mercato del lavoro è agevolato, inoltre, dall’acquisizione del linguaggio specifico del business e dalla formazione interdisciplinare di carattere internazionale nonché dalle abilità conseguite nell’utilizzo di tecnologie e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing.

In ambito informatico, le competenze sono rafforzate dai percorsi di certificazione ICDL, punto di forza dell’intero istituto Pacinotti-Belmesseri, studiati per rispondere alle esigenze della scuola, dell’università e del mondo del lavoro. Ogni percorso attesta il livello di competenze e abilità informatiche conseguite e permette di ottenere il relativo certificato.

Dopo il conseguimento del diploma gli studenti accedono a tutte le facoltà  universitarie, in particolare a quelle a carattere economico, giuridico e di lingue straniere e a corsi d’istruzione superiori.

E’ motivo di orgoglio il fatto che, da una piccola realtà come quella di Fivizzano, nascano giovani donne e giovani uomini che, forti delle proprie competenze, siano in grado di allargare i propri orizzonti in modo mirato e consapevole.

Le parole del sindaco Gianluigi Giannetti: “l’Amministrazione sta investendo in strutture con la costruzione di una nuova scuola moderna efficiente a misura di studente per offrire il miglior servizio possibile. Anche per i corsi scolastici 2022/2023 sarà mantenuto il pacchetto scuola straordinario offerto dal Comune di Fivizzano con il quale viene garantito a tutti gli iscritti al primo anno la fornitura gratuita dei libri di testo, il trasporto gratuito e la fornitura di tablet per la Dad. Come amministrazione stiamo mettendo in campo tutte le forze a nostra disposizione per attrarre studenti, consapevoli che il corso Rim di Fivizzano (ex ragionerie) è stato da sempre un’eccellenza della Lunigiana e che ancora oggi è una scuola che offre una preparazione e una formazione di ottimo livello con la possibilità di avere grandi opportunità negli studi successivi o svariati sbocchi occupazionali”.

Diego Remaggi
Diego Remaggihttp://diegoremaggi.me
Direttore e fondatore de l'Eco della Lunigiana. Scrivo di Geopolitica su Medium, Stati Generali e Substack.
News feed
Notizie simili