La regione Toscana rinvia la decisione per la centrale idroelettrica sul Taverone

La regione Toscana nel corso della conferenza dei servizi, ieri a Firenze rinviato la decisione sulla necessità di sottoporre il progetto di centrale idroelettrica tra i comuni di Licciana Nardi e Comano sul Taverone a valutazione di impatto ambientale quando saranno presentate altre integrazioni da parte del committente, cioè la ditta Luigi Lorenzani. L’orientamento della Regione Toscana è stato negativo ma l’ente si riserva di valutare le integrazioni richieste al proponente dagli altri enti che partecipano alla conferenza.
I pareri negativi sono arrivati da Arpat, Genio Civile e Autorità del Mare. Gli altri enti hanno chiesto, appunto, integrazioni, parrebbe comunque molto impegnative.
La notizia è stata resa nota dal Comitato dei cittadini di Tavernelle che spiega che sarà aperta una nuova fase pubblica a cui potrà partecipare anche l’aggregazione dei cittadini. Maggiori informazioni nel corso della giornata.

Leggi anche:
https://ecodellalunigiana.it/2019/05/15/tavernelle-iniziativa-pubblica-no-alla-centrale-idroelettrica-taverone/

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Leggi altro
Domenica 27 novembre si sono svolti presso il Palagolfo di Follonica gli esami per il conseguimento dei gradi 1°,…
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!