Ragazzina disabile picchiata dalle coetanee

Tutti minorenni, alcuni, almeno quattro, responsabili del feroce pestaggio a calci e pugni di una ragazzina disabile avvenuto il 2 aprile in un parco al Nuovo Salario a Roma. Il branco, circa 20 ragazzini, è stato identificato dai carabinieri: la maggior parte ha assistito al pestaggio e qualcuno ha anche girato un video in cui non solo si vede la ragazzina circondata e picchiata ma si sentono risate e urla di incitamento.

Il video poi è stato postato su Instagram e anche da quello i carabinieri sono risaliti al branco e la Procura dei minori ha aperto un’inchiesta. I fatti risalgono al 2 aprile. La ragazzina, appena 12 anni, era al parco e all’improvviso è stata aggredita da una coetanea che l’ha spinta e fatta cadere. Poi è stata circondata, derisa e picchiata dal branco.

Qualcuno ha registrato un filmato dove si vedono le botte subite dalla 12 enne, ormai in terra con la maglietta strappata. L’aggressione è avvenuta in un parco e proprio dei passanti hanno posto fine alla violenza, bloccando in particolare tre ragazzine che infierivano sulla 12enne. La madre della vittima che si era assentata un attimo, appena si è resa conto, ha subito soccorso la figlia e l’ha portata in ospedale.

Dopo essere stata sottoposta alla visita dei medici le sono stati riscontrati traumi e lesioni guaribili in 20 giorni. I genitori hanno deciso di rivolgersi al Centro Nazionale Contro il Bullismo – Bulli Stop. Ed è stata presentata una denuncia per lesioni e stalking e la Procura dei Minori ha aperto un’inchiesta.

Lascia un commento
Total
1
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!