mercoledì 7 Dicembre 2022

Provincia, dopo le razzie a Fossone scattano controlli straordinari dei Carabinieri

Intensificati i controlli dei Carabinieri nella zona di Fossone. Nell’ultimo week-end, i militari dell’Arma hanno concentrato l’attenzione sulla zona recente più colpita da incursione predatorie ai danni delle abitazioni. Alla resa dei conti, le “luci blu” dei militari dell’Arma che fra sabato e lunedì hanno pattugliato non solo la zona di Fossone ma anche il resto del comprensorio di Carrara, probabilmente hanno reso la vita difficile ai malintenzionati, infatti non sono stati segnalati furti nelle c.d. “zone a rischio”.
L’ultimo episodio risale a venerdì sera, quando i Carabinieri hanno partecipato alle ricerche di due individui incappucciati che avevano tentato di entrare nella proprietà di un residente in Via Fossone Alto, ma fortunatamente le urla dei vicini li avevano messi in fuga. Qualche sera prima, un’altra abitazione in zona “Monteverde” era stata “visitata” dai ladri mentre i proprietari si trovavano fuori a cena, infatti quando erano tornati a casa, avevano trovato le camere delle figlie messe a soqquadro e alcuni monili d’oro mancanti. Dai sopralluoghi effettuati dai militari dell’Arma è emerso che i ladri, favoriti dall’oscurità, avevano aspettato il momento propizio per poter agire, prediligendo le abitazioni apparentemente disabitate, dove per loro poteva essere più “comodo” mettere a segno il colpo.
La “risposta” dei Carabinieri ha visto l’impiego dalla sera di sabato fino alla notte di domenica, di più equipaggi che si sono avvicendati per garantire il controllo del territorio nelle fasce orarie più esposte al rischio di furti nelle abitazioni, con il compito specifico di vigilare soprattutto la zone di Fossone al fine di intercettare veicoli o persone sospette e soprattutto “scoraggiare” le eventuali cattive intenzioni dei ladri. Sono state utilizzate fra l’altro le auto che hanno in dotazione il potente faro brandeggiante orientabile per illuminare “a giorno” anche i luoghi più nascosti.
Il particolare servizio “dedicato” al territorio di Fossone proseguirà nelle prossime sere, intanto il risultato ottenuto dai servizi di quest’ultimo week-end è confortante: zero furti segnalati in quella zona.
Per rendere “la vita più difficile” ai ladri, l’Arma ricordache è fondamentale ricordarsi di chiudere a chiave porte, cancelli, saracinesche perché troppo spesso la distrazione o la fretta portano a compiere gesti che in qualche modo espongono maggiormente al rischio di subire furti in casa, inoltre è molto utile dotarsi di un antifurto sonoro oppure di un sistema di videosorveglianza per scoraggiare le cattive intenzioni di malviventi senza scrupoli. Anche per le auto, è opportuno non lasciarle con le chiavi inserite, anche se parcheggiata nel garage o nel cortile di casa. Inoltre, si invitano i cittadini a segnalare subito, senza indugi o remore al 112 situazioni anomale o persone sospette eventualmente notate vicino le proprietà private.

Ultime notizie

Pannelli di rivestimento facciate degli ospedali: l’Asl Toscana nord ovest è in attesa dell’esito degli approfondimenti tecnici

L’Azienda Usl Toscana nord ovest ha richiesto al concessionario SAT di effettuare le verifiche richieste sulla “presenza di prodotti installati sulle facciate delle strutture...

Il Centro Intercomunale di Protezione Civile è realtà: la Regione assegna 400mila euro all’Unione di Comuni Montana Lunigiana

A darne notizia il sindaco di Tresana a assessore alla Protezione Civile dell’Unione di Comuni Matteo Mastrini che così commenta: "Dopo la Green Community,...

I sindaci di Zeri e Podenzana: “No alla riduzione delle guardie mediche”

Riceviamo e pubblichiamo una nota congiunta dei sindaci di Zeri e Podenzana: Si sente da tempo preannunciare la riduzione della presenza delle figure di continuità...
it_ITItalian