giovedì 23 Maggio 2024

Poca igiene e lavoratori in nero: Polizia multa locali spezzini

La Squadra Polizia Amministrativa della Questura spezzina nelle serate di venerdì 16 settembre e di ieri 20 settembre, unitamente ad alcuni operatori della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale, dell’Ispettorato del Lavoro e dell’ASL, hanno eseguito una serie di controlli amministrativi all’interno di alcune attività del centro cittadino, riscontrando diverse irregolarità. 

In Viale San Bartolomeo sono stati sanzionati due pubblici esercizi: uno multato con 1000 euro per carenze igienico sanitarie nel locale cucina e magazzino, mentre nell’altro locale veniva riscontrata la presenza di lavoratori in nero oltre a gravi carenze igienico sanitarie e strutturali, elevando di fatto una sanzione di 2.500 Euro, la sospensione dell’attività e un’altra sanzione di 3.000 Euro. 

Analoga situazione veniva riscontrata all’interno di un locale in via Diaz dove si è proceduto con analoghe sanzioni e la chiusura del locale stesso. In via San Martino, dopo aver proceduto ad un controllo di 4 dipendenti all’interno di un pubblico esercizio, anche in questa circostanza un dipendente risultava non essere in regola e pertanto il titolare del locale è stato sanzionato per 1667 Euro più il recupero dei contributi, mentre personale ASL procedeva ad applicare una sanzione di 1000 Euro per la presenza all’interno dei frigoriferi di varie derrate alimentari scadute, procedendo altresì al sequestro delle stesse.

Durante i controlli amministrativi, sono state complessivamente identificate 50 persone.

Diego Remaggi
Diego Remaggihttp://diegoremaggi.me
Direttore e fondatore de l'Eco della Lunigiana. Scrivo di Geopolitica su Medium, Stati Generali e Substack.
Verified by MonsterInsights