20 Febbraio 2024, martedì
10 C
Fivizzano

Operazione antidroga a La Spezia, protagonista il cane Onah

Nel pomeriggio di ieri, 6 luglio, nel contesto di un rafforzamento dei servizi di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, le Volanti della Questura spezzina, con l’ausilio di tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Liguria e di una unità cinofila antidroga della Questura di Firenze, hanno effettuato un mirato servizio di controllo in  alcune aree cittadine oggetto di recenti esposti, dalla stazione ferroviaria al centro storico, al quartiere Umbertino, ai giardini pubblici di via Mazzini.

Nei pressi della stazione ferroviaria il cane antidroga Onah si è dimostrato particolarmente interessato ad un 35enne spezzino, che, trovato in possesso di circa 10 grammi di hashish, debitamente sequestratagli, è stato segnalato alla Prefettura in quanto assuntore di  stupefacenti.

In un’aiuola dei giardini pubblici, sotto la statua equestre di Garibaldi, l’unità cinofila ha rinvenuto e sequestrato a carico di ignoti un’ulteriore quantità di hashish, in parte già pronta all’uso.

Analogo rinvenimento anche nella vicina via Chiodo, ove poco più di una dose di hashish è stata individuata dal cane antidroga, all’interno di un cestino per la raccolta rifiuti, di cui verosimilmente si era appena disfatto un passante alla vista della pattuglia.

Nell’ambito del servizio sono state controllate 43 persone, di cui 21 straniere, riscontrando altresì il sostanziale rispetto delle residue misure anticontagio vigenti.

Frequentazione regolare e nessun rilievo nelle vie del centro, compresa via Gioberti, via Galileo Galilei e le scalinate storiche tra cui quelle dietro piazza del Bastione e piazza Sant Agostino, sempre all’attenzione degli agenti. 

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili