mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_img
HomeLa SpeziaNon Una di Meno...

Non Una di Meno La Spezia: appuntamento per il corteo dell’8 Marzo

“L’8 marzo 2022 sarà ancora una volta sciopero femminista e transfemminista transnazionale, lo sarà anche a Spezia! Da settimane ci incontriamo per organizzare la mobilitazione e la giornata del LottoMarzo“. Lo annuncia il gruppo Non Una di Meno La Spezia, che come ogni anno lancia la mobilitazione in occasione della Giornata Internazionale della Donna.


“Dopo il favoloso corteo del 2019 e dopo 2 anni di pandemia torniamo per le strade, torniamo a camminare insieme una a fianco all’altra. Tutto il giorno sarà sciopero (c’è la copertura sindacale!) – scrive Non Una di Meno in una nota – e caratterizzeremo la giornata con azioni diffuse online e in presenza. Alle 17:30 invece ci incontriamo per il corteo in piazza Ramiro Ginocchio!

Nel 2021 la violenza maschile sulle donne ha fatto più di cento vittime. La violenza di genere verso le persone LGBTQIPA+ ha trovato una vergognosa legittimazione politica con l’affossamento del Ddl Zan. Lo sfruttamento delle donne nei lavori cosiddetti essenziali con la pandemia ha raggiunto livelli senza precedenti, nello stesso tempo è cresciuto enormemente il carico di lavoro riproduttivo e i licenziamenti e i part time involontari hanno raggiunto numeri altissimi. Il razzismo è diventato ancora più violento non solo sui confini ma anche nei posti di lavoro. Le discriminazioni che in ogni condizione di lavoro e di vita subiscono le persone LGBTQIPA+ sono sempre più diffuse. Lo sfruttamento sul posto di lavoro è così diffuso che arriva a mettere a rischio la vita di ragazze e ragazzi in alternanza scuola-lavoro.

La nostra lotta per essere libere di camminare nelle strade senza avere paura e libere di rompere legami violenti, per la libertà sessuale, la contraccezione e l’aborto libero, sicuro e gratuito, per un’educazione libera da stereotipi di genere e ruoli opprimenti e imposti riguarda anche la lotta di tutte le lavoratrici e tutt* i lavoratori perché se siamo oppresse in ogni ambito della società cresceranno anche la precarietà e lo sfruttamento generali.
L’8 Marzo dimostriamo che non siamo sole e solə, che siamo una forza collettiva. Facciamo in modo che partecipi chiunque non vuole più subire violenza, povertà, razzismo.
L’8 Marzo può essere un grande momento per far sentire la nostra rabbia, i nostri bisogni, le nostre richieste. Insieme a quelli di tante e tantə che in tutto il mondo, quello stesso giorno, sciopereranno e scenderanno nelle piazze insieme a noi”.

Per info su sciopero e proclamazioni
https://nonunadimeno.wordpress.com/2022/02/19/vademecum-non-una-di-meno-per-lo-sciopero-8-marzo-2022/
https://nonunadimeno.wordpress.com/2022/02/11/proclamazioni-sciopero-8-marzo-e-lista-singole-adesioni-di-categoria-in-aggiornamento/

Per informazioni: nudmsciopero@gmail.com“.

Ultime notizie

Il Meyer rende prenotabili on-line alcuni esami e visite pediatriche

Radiografie, ecografie e prime visite di neurochirurgia, nefrologia e ginecologia: sono queste le prestazioni pediatriche che, da qualche giorno, il Meyer ha reso prenotabili...

Rendite e bene comuni, se ne parla a Massa

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Massa Città in Comune È con piacere che invitiamo tutta la cittadinanza, le associazioni di categoria, i sindacati e...

Sindaci di centrodestra: “Le scelte sul futuro della SDS non possono dipendere da una sola parte politica”

I Sindaci del centrodestra della Lunigiana si sono riuniti a Villafranca per fare il punto sulle politiche sociosanitarie della SdS e, in una nota,...

pubblicità

it_ITItalian