21 Aprile 2024, domenica
9 C
Fivizzano

Nasce sotto il segno della parità di genere il nuovo consiglio provinciale

Per la prima volta nella storia del consiglio provinciale la nuova assise di Palazzo Ducale uscita dalle elezioni del 17 marzo 2024 registra una assoluta parità di genere: 5 consigliere femmine (tutte nel Centro sinistra) e 5 maschi (centrodestra e riformisti). Del consiglio fa poi parte di diritto il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, eletto nel 2021, che resta in carica per quattro anni, a differenza del consiglio (2 anni)

Ricordiamo che si tratta di elezioni di secondo livello il cui corpo elettorale è formato dai sindaci e dai consiglieri comunali del territorio (244), anche se questa potrebbe essere l’ultima tornata a svolgersi in questo modo, vista la proposta di riforma i discussione in commissione al senato che prevede, tra l’altro, il ritorno all’elezione con voto popolare.

La tornata elettorale ha visto l’attribuzione di 5 seggi alla lista Centro Sinistra per Massa-Carrara, 4 seggi alla lista Cambiamo Massa-Carrara e 1 seggio alla lista Massa Carrara Riformista. Nessun seggio per la lista Italia Viva – Civici per Massa-Carrara

Affluenza record. Ha votato il 96,31 % degli aventi diritto (235 su 244), percentuale che supera il precedente record (94,28 del 2021) e che risulta così suddivisa secondo le cinque fasce di appartenenza (ricordiamo che l’elettorato è diviso a seconda dell’indice di ponderazione, avendo il voto, per l’appunto, un peso diverso a seconda della fascia di appartenenza).

Fascia A (comuni fino a 3000 abitanti) scheda azzurra (Bagnone, Casola in Lunigiana, Comano, Filattiera, Mulazzo, Podenzana, Tresana, Zeri) 93,18%

Fascia B (comuni da 3001 fino a 5000 abitanti) scheda arancione (Fosdinovo, Licciana Nardi, Villafranca in Lunigiana) 94,73%

Fascia C (comuni da 5001 fino a 10000 abitanti) scheda grigia (Fivizzano, Pontremoli) 100%

Fascia D (comuni da 10001 fino a 30000 abitanti) scheda rossa (Aulla, Montignoso) 100%

Fascia E (comuni da 30001 fino a 100000 abitanti) scheda verde (Carrara, Massa) 98,27%.

Altissimo anche il numero dei voti validi (234, 1 nulla e per la prima volta 0 schede bianche)

I risultati

Vediamo di seguito i risultati di ogni singola lista dopoché l’ufficio elettorale ha applicato gli indici di ponderazione

Centrosinistra per Massa-Carrara 41.081 voi ponderati 5 seggi. 

Consigliere elette in ordine di numero di preferenze: Dina Dell’Ertole, Maria Grazia Tortoriello, Benedetta Muracchioli, Eleonora Petracci, Marzia Butteri 

Cambiamo Massa-Carrara 37.768 voti ponderati, 4 seggi

Consiglieri eletti in ordine di preferenza: Omar Tognini, Alberto Tarabella, Loris Bernard, Bruno Tenerani.

Massa Carrara Riformista 15.292  voti ponderati,  1 seggio

Consigliere eletto Alfredo Camera

Italia Viva – Civici per Massa Carrara 2852 voti ponderati, 0 seggi.

Il consigliere eletto più votato

Come nella tornata elettorale del 2021 è stato Omar Tognini (Cambiamo Massa-Carrara) 9.035 voti ponderati, seguito da: Alfredo Camera (Massa-Carrara Riformista) 8.178 voti ponderati, Alberto Tarabella (Cambiamo Massa-Carrara, con 7848 voti ponderati e da Dina Dell’Ertole, Centro sinistra Massa-Carrara con 7564 voti ponderati.

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili