3 Marzo 2024, domenica
9.2 C
Fivizzano

Mozione del Consiglio provinciale sull’orario invernale dei treni

Intervenire presso Regione Toscana, Trenitalia, TTPER ed RFI, affinché vengano effettuate alcune modifiche all’orario invernale del trasporto ferroviario operativo dal 10 dicembre 2023: è questa la richiesta che il Consiglio Provinciale di Massa-Carrara ha fatto al presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, con una mozione approvata all’unanimità nel corso dell’ultima seduta.

Nel documento il consiglio pur apprezzando lo sforzo posto in essere per servire meglio le località lungo la linea Parma-La Spezia, giudica non positivo il taglio di corse ottenute nel tempo sui collegamenti più frequenti lungo la linea ferroviaria toscana Pontremoli, Carrara Massa, Pisa e Firenze.
Inoltre  la bozza dell’orario è ritenuta carente di quelle verifiche puntuali che erano state richieste dai Sindaci rispetti alle necessità degli Istituti scolastici della Lunigiana e dei comitati dei lavoratori pendolari.

Queste le richieste di modifica:

1. Far partire almeno da Pontremoli invece che da Borgotaro il treno TTPER n. 19274 delle 6.34.

2. Posticipare di 15/20 minuti il treno TTPER n. 19246 anticipato alle 12.52 da Pontremoli (prima era alle 13.08).

3. Far partire da Borgotaro invece che da Pontremoli il treno TRENITALIA n. 18445 delle 7.16. Oppure (ancora meglio) aggiungere una corsa Borgotaro-Pontremoli / Villafranca / Aulla alle 7.25.

4. Far arrivare direttamente a Pisa (o a Firenze) e non a La Spezia o il treno TTPER n. 19247 delle 16.08 da Pontremoli o il treno TRENITALIA n. 19249 delle 17.08 da Pontremoli o il treno TRENITALIA n. 19245 delle 15.08 da Pontremoli, per garantire almeno una corsa pomeridiana in rientro verso le città toscane.

5. Prolungare fino a Pontremoli il treno n. 19279 che parte alle 17.20 da Parma, attualmente previsto in arrivo solo fino a Borgotaro (18.27).

6. Ripristinare il treno delle 8.18 da Parma per Fidenza (magari posticipato di 5 minuti), molto utilizzato anche da pendolari lunigianesi.

7. Ripristinare le fermate oggi previste alla stazione di Scorcetoli.

8. Reinserire le fermate a Ca’ di Boschetti almeno relativamente ai treni:

-n. 19233 (che parte da Parma alle 6.47);
-n. 19254 (che parte da La Spezia alle 16.06);
-n. 19256 (che parte da La Spezia alle 17.08);
-n. 19258 (che parte da La Spezia alle 18.06).

9. Far partire da La Spezia o Santo Stefano i treni n. 19272 (in partenza verso Parma alle 5.08 da Pontremoli) e n. 19244 (in partenza verso Parma alle 11.52 da Pontremoli);

10. Evitare le soppressioni del sabato (giorno, per molti, sia lavorativo che scolastico).

Infine la mozione si chiude con la richiesta che siano effettuati – prima che l’orario invernale diventi operativo – i necessari confronti con Dirigenti scolastici, Comitati dei Pendolari ed Organizzazioni sindacali (per ogni ricaduta occupazionale), nonché le verifiche sulla presenza di servizi adeguati presso la stazione di Vezzano Ligure, che sarà sede di sosta per molti passeggeri (sala d’attesa confortevole, possibilità di approvvigionamento per coloro che sostano, bagni pubblici puliti e presidiati).

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili