sabato, Maggio 28, 2022
spot_img
HomeMassa CarraraCambiamo Massa Carrara interviene...

Cambiamo Massa Carrara interviene sul caos passi carrabili: “Dalla Provincia e da Lorenzetti attendiamo risposte chiare”

spot_img

Il gruppo Cambiamo Massa Carrara interviene sul caos passi carrabili con un’interrogazione al Presidente della provincia, Gianni Lorenzetti “sulle modalità e sui tempi di notifica e sulla effettiva riscuotibilità del Canone Unico Patrimoniale per Passi Carrabili”.

L’atto porta le firme di Omar Tognini, Irene Mannini e Bruno Tenerani:  “Nel mese di dicembre sono state notificate centinaia e centinaia di richieste di pagamento del Canone Unico Patrimoniale 2021 per Passi Carrabili (molte delle quali arrivate negli ultimi 10 giorni dell’anno). Moltissimi cittadini sono rimasti sorpresi nel vedersi recapitare tali atti in quanto in precedenza li avevano mai ricevuti. È molto probabile esservi stati grossolani errori – formali e sostanziali – nella redazione di molte delle richieste ed è quindi altrettanto probabile che moltissime di esse siano da considerare passibili di annullamento. Molti utenti sono giustamente in procinto di impugnare innanzi alla competente autorità giudiziaria gli atti ricevuti ed è bene chiarire ai cittadini quelli che sono i criteri che determinano l’ammontare del canone dovuto e perché è dovuto. Per questo chiediamo al Presidente della Provincia come mai ci si sia ridotti agli ultimi giorni dell’anno per inviare le richieste di pagamento del Canone Unico Patrimoniale per Passi Carrabili, nonostante fossero pronte a metà novembre e come mai si sia comunque indicata la perentoria necessità di pagare entro il 31.12.2021, pena l’applicazione di sanzioni”.

“Ma chiediamo anche chi si sia occupato della redazione e della notifica di tali richieste e quali verifiche sugli atti, prima dell’invio, siano state fatte dall’Amministrazione provinciale attraverso gli uffici preposti. Infine chiediamo se non sia il caso di notificare altra comunicazione con la quale concedere altro differito termine per il pagamento. Aggiungiamo di verificare se non sia il caso di prevedere che personale dedicato possa ricevere l’utenza per chiarire eventuali dubbi interpretativi e per valutare eventuali annullamenti in autotutela, onde evitare contenziosi scontati ed il maturare conseguente di evidente danno erariale”.

La questione era stata sollevata dal Sindaco di Tresana, Matteo Mastrini, già avversario di Gianni Lorenzetti alle ultime elezioni provinciali.

Ultime notizie

Bilancio positivo per la quarta edizione di Un Borgo da sfogliare

Quindici appuntamenti. Oltre cinquecento studenti di tutte le età coinvolti. Undici autori. Scuole di ogni ordine e grado in arrivo dal territorio e anche...

La Spezia, condanne definitive per violenza sessuale

Condannati in primo grado nel 2020 dal G.U.P. presso il Tribunale di La Spezia con sentenza confermata in Appello l’anno successivo, due spezzini e...

Upvivium: torna dopo la pandemia il contest enogastronomico a km 0 delle Riserve di Biosfera

I ristoratori e i produttori agricoli della Riserva di Biosfera dell'Appennino tosco-emiliano in gara con altre sei are Mab Unesco di sei regioni e...

Leggi anche

it_ITItalian