sabato 22 Giugno 2024

Martina Mucci sfregiata a Prato, il suo ex condannato a 9 anni

L’agguato avvenne nella notte fra il 20 e il 21 febbraio 2023

Secondo il tribunale di Prato, Emiliano Laurini è stato identificato come il mandante della spedizione punitiva contro Martina Mucci, sua ex fidanzata di 33 anni. Nel febbraio 2023, Martina è stata vittima di un agguato sotto la sua abitazione, durante il quale è stata brutalmente picchiata e sfregiata.

Laurini, un buttafuori di 42 anni, è stato condannato con rito abbreviato a nove anni di reclusione per vari reati, tra cui sfregio, lesioni gravi e maltrattamenti in famiglia. Quest’ultima accusa si riferisce al periodo in cui la coppia conviveva.

Il giudice Marco Malerba ha disposto che Laurini, detenuto da oltre un anno nel carcere fiorentino di Sollicciano, possa scontare la pena agli arresti domiciliari presso la casa del padre, situata nel sud della Toscana.

La procura aveva inizialmente chiesto una condanna a otto anni e sei mesi di reclusione per Laurini. Martina Mucci, dopo aver ascoltato la sentenza, ha dichiarato: “Sono stanca. I processi sono stati un’esperienza molto dura e preferisco non commentare per ora.”

Questa sentenza segna un’importante svolta nel caso, riflettendo la gravità delle azioni compiute e le ripercussioni sulla vita della vittima.

Articoli Simili