mercoledì 30 Novembre 2022

Lunigiana: cecidomia e non solo, grande partecipazione al primo incontro in presenza

Coldiretti torna in presenza. Grazie partecipazione, oltre cinquanta i partecipanti, al primo incontro in Lunigiana dopo il lungo stop imposto dalla pandemia, dedicato all’emergenza cecidomia. Ma non solo. Ad aprire i lavori giovedì pomeriggio nel Sala Consiliare del Comune di Fivizzano è stato il presidente provinciale, Francesca Ferrari, da subito in prima linea per dare risposte e trovare soluzioni alla comparsa, anche in Lunigiana, dell’insetto che sta attaccando gli olivi. “Con questo primo focus riprendiamo gli incontri sul territorio partendo da una delle problematiche che stanno interessando da vicino le imprese olivicole come la cecidomia e più in generale gli insetti alieni che colpiscono l’agricoltura. – ha spiegato – Questo sarà solo il primo di una serie di appuntamenti specifici che ci riporteranno finalmente ad incontrare dal vivo le nostre imprese e gli imprenditori”.

Al focus, coordinato dal Direttore, Alessandro Corsini, hanno partecipato in qualità di esperti Ruggero Petacchi, ricercatore di entomologia dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Sant’Anna di Pisa e Stefano ulivi, agronomo e tecnico di Coldiretti Toscana oltre ai segretari di zona, Manuela Argilla ed Andrea Verzanini. Si è parlato inoltre delle molte novità fiscali che interessano da vicino le imprese e tecniche oltre che di assistenza alle persone con il personale dell’Epaca. 

Per informazioni www.massacarrara.coldiretti.it, pagina ufficiale Facebook @coldirettimassacarrara, Instagram @Coldiretti_Toscana, Twitter @coldirettitosca e canale ufficiale YouTube “Coldiretti Toscana”.

Ultime notizie

Terza categoria: la Villafranchese cade in Versilia

L’ultima gara dell’ottavo turno ha visto il successo di misura dello Sporting Marina sui lunigianesi della Villafranchese, maturato nei minuti di recupero. I giallo...

Sala relax all’ospedale Apuane: divelto dal muro l’impianto hi-fi e rubata una chitarra, Mambrini chiede solidarietà

Non è solo il valore delle cose, ma il simbolo che esse rappresentano a lasciare una profonda amarezza. Una brutta sorpresa quella che lo scorso...

Si conclude al Castello Malaspina di Terrarossa la terza Disfida del testarolo

Sarà il Castello Malaspina di Terrarossa (in via Nazionale della Cisa, 22) giovedì 1° dicembre ad ospitare la giornata conclusiva della terza edizione della...
it_ITItalian