martedì 16 Luglio 2024

Lista Civica 2.0, "proiettati nel futuro, ci siamo noi"

Manca una settimana e iniziano gli appelli al voto utile, quindi noi “ci mettiamo al vento“ ribadendo in anticipo la nostra posizione a riguardo: solo per chi non se ne fosse ancora accorto, ben s’intende, l’unico voto utile per i cittadini del comune di Fivizzano è quello per la Lista civica 2.0 il Futuro al centro con Mirco Moscatelli candidato Sindaco.
Da una parte c’è tutta la vecchia classe dirigente del Comune la quale dopo essersi fatta la guerra dal 1994 ad oggi si ritrova compatta, da Putamorsi a Clementi passando per Grassi, a sostenere la candidatura di Giannetti Gianluigi, del quale abbiamo la massima stima ma che forse non ha capito la dimensione “politica“ della situazione.
Dall’altra c’è la Lista Domenichelli  che ha condiviso con noi gli anni dell’opposizione e che all’ultimo ha deciso di andare a” farsi candidare“ nella segreteria provinciale della Lega così come ampiamente discusso in quel partito sui giornali e sui social, con toni accesi peraltro, e certificato da Elisa Montemagni capogruppo della Lega Nord in  Regione che è venuta a sostenere Domenichelli presso il ristorante “Il Sogno“ a Fivizzano. Ovviamente non c’è nulla di male ma sicuramente di civismo, se si toglie qualche candidato d’area, rimane ben poco sia nell’impostazione che soprattutto nella prospettiva politica; tuttavia, almeno, oggi capiamo perché tutti i tentativi di riunire il campo civico sono andati a vuoto durante la fase di composizione delle liste.
In mezzo, proiettati nel futuro, ci siamo noi: Fivizzanesi, Santerenzini, Monzonesi, Gragnolini, Gassanesi, Collegnaghini e tutti gli altri che hanno sicuramente esperienza e cultura politica alle spalle, ognuno la sua e rivendicata con orgoglio, e che hanno deciso di mettersi in gioco senza tessere o appoggi, ne diretti ne trasversali!. Abbiamo deciso di farci rappresentare dal “vecchio” Mirco Moscatelli che voleva appendere le scarpe al chiodo ed al quale invece abbiamo chiesto di assumersi l’onere di guidare la squadra per accompagnare il ricambio generazionale e politico di cui il territorio ha bisogno.
Lui è stato l’unico, e lo rivendichiamo con orgoglio, ad uscire da una comoda maggioranza malgrado potesse farne a meno mentre tutti cercavano le strade per entrarci: la prova provata, se mai ce ne fosse bisogno, che quello che interessa al nostro gruppo è un bene più grande ovvero  il bene comune! Giusto per ribadire l’utilità del voto alla  Lista Civica 2.0 Il Futuro al centro.
Comitato Elettorale Lista Civica 2.0

Articoli Simili