Licciana Nardi: mensa scolastica prorogata al 30 giugno

L’amministrazione comunale di Licciana Nardi, in accordo con il dirigente scolastico dell’istituto Igino Cocchi e la ditta che gestisce la mensa, ha esteso il servizio mensa della scuola dell’infanzia sino al 30 Giugno, giorno di chiusura dell’attività scolastica.

“La pandemia ha avuto un grande impatto sulle condizioni di lavoro e sulle abitudini delle famiglie mettendole a dura prova, pertanto questa amministrazione ha pensato di venire incontro ai genitori nel tentativo di alleggerire il peso dell’emergenza – afferma l’assessore all’Istruzione Barbara Germi -In merito a questa iniziativa, la speranza è che questi servizi dedicati alla comunità possano essere graditi e possano supportare le famiglie in questi momenti di pandemia”.

Il sindaco di Licciana Renzo Martelloni prosegue: ” Vorrei ringraziare gli insegnanti, gli operatori scolastici ed i dipendenti della mensa per la disponibilità che hanno dimostrato alla fine di un anno scolastico molto impegnativo e faticoso sotto tutti i punti di vista a causa del Covid-19. Siamo felici di poter offrire, nonostante l’impegno economico richiesto, alle famiglie ed ai ragazzi questa iniziativa. Un’amministrazione, a mio avviso, deve sempre prodigarsi per il benessere dei bambini e delle famiglie in questa direzione va il nostro agire, con l’obiettivo di aiutare e i giovani ad uscire dalla pandemia ritrovando una società fin’ora mancante, in ambienti sani e controllati, nell’interesse di tutti i soggetti coinvolti”.

Total
23
Condividi
Lascia un commento
Total
23
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: