8 Febbraio 2023

La Spezia, controlli alla movida: sanzioni amministrative e sospensione di due attività

Nel corso della serata di venerdì 20 gennaio gli agenti della divisione polizia amministrativa della Questura di La Spezia, con i militari della guardia di finanza, l’ispettorato del lavoro e dell’Asl, nel corso di un servizio di potenziamento dei controlli di verifica del rispetto delle normative in materia di gestione degli esercizi pubblici, hanno effettuato una serie di controlli ad attività commerciali, circoli privati ad esercizi sul territorio cittadino.

Particolare attenzione è stata data ai locali del centro storico, riscontrando in un bar molto frequentato nella movida spezzina gravi carenze igienico sanitarie. Frigoriferi spenti, alimenti scaduti e magazzino con materiale non attinente, rilevanti inadempienze per le quali con il supporto specialistico del personale Asl è stata elevata una sanzione amministrativa di 3.000 euro e la sospensione immediata dell’attività nei confronti del titolare.

Analoghe irregolarità sono state riscontrate presso un esercizio commerciale in viale Amendola, dove gli operatori, oltre alla sanzione amministrativa di 3.000 euro e alla sospensione immediata dell’attività, hanno contestato un’elevata sanzione amministrativa nei confronti del titolare per la posizione irregolare di un lavoratore.

Ancora nei locali di Corso Cavour, all’interno di un esercizio pubblico ritrovo di molti ragazzi spezzini, sono state riscontrate alcune criticità da parte del personale Asl e dell’ispettorato del lavoro che ha informato il titolare delle prescrizioni inerenti l’adeguamento da effettuare nei prossimi giorni.

Nel corso di ulteriore controllo presso un circolo dominicano del centro storico sono state rilevate omissioni amministrative per le quali la titolare verrà sanzionata con provvedimento amministrativo e sarà inoltre deferita all’autorità giudiziaria per la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti, che prevede 206 euro di ammenda e mesi 3 di arresto.

Il servizio integrato interforze è stato poi accompagnato da un potenziamento del servizio di controllo del territorio disposto dall’ufficio prevenzione generale soccorso pubblico, che ha intensificato i controlli presso le principali piazze della movida spezzina e ha prestato ausilio durante i controlli amministrativi presso i locali, identificando 175 spersone.

Ultime notizie

Presentato il programma del Carlevà dea Spèza

Domenica 12 febbraio torna in città il   Carnevale   spezzino per la gioia di adulti e bambini. La giornata avrà...