4 Marzo 2024, lunedì
11.2 C
Fivizzano

La Spezia, aggressione durante l’ultimo dell’anno: arrestato per tentato omicidio

È stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile un ventinovenne cittadino straniero indagato per una violenta aggressione perpetrata la notte del 31 dicembre 2023 in Piazza Cavour.

In quella data, alle ore 01.25, una pattuglia della Squadra Volante intervenne in piazza del mercato dove un ventottenne era stato ferito da un coetaneo anch’esso straniero, con il quale aveva avuto in precedenza una lite per futili motivi davanti ad un bar.

Trascorsi pochi minuti dal primo diverbio, mentre la vittima si trovava poco distante dal predetto bar in compagnia di alcuni amici, venne improvvisamente raggiunta dallo stesso individuo con il quale aveva in precedenza litigato il quale, questa volta armato di un bicchiere di vetro, lo colse di sorpresa colpendolo al collo, procurandogli così una profonda ferita con copiosa perdita di sangue.

Il ferito, che continuava a sanguinare, soccorso dai poliziotti e accompagnato dall’autoambulanza presso il pronto soccorso, è stato poi condotto in sala operatoria dove è stato curato in anestesia generale per un’importante lesione muscolare al collo.

Le indagini, immediatamente avviate dalla Squadra Mobile, hanno consentito di raccogliere importanti elementi grazie ai particolari desunti dalla denuncia della parte offesa, alle testimonianze degli amici ed alla dettagliata descrizione dell’autore del ferimento che, tuttavia, risultava sconosciuto a tutte le persone sentite a verbale.

Sono state acquisite anche le registrazioni delle telecamere di sicurezza cittadine che hanno permesso agli investigatori, attraverso una capillare analisi, di ricostruire obiettivamente la dinamica dei fatti, conforme al racconto della vittima e dei testimoni, nonché di raccogliere alcune immagini dell’autore del reato e delle sue movenze, poi risultate utili per giungere alla sua identificazione.

Gli uomini e le donne della sezione omicidi della Squadra Mobile spezzina, a seguito di una mirata e serrata attività di perlustrazione del centro cittadino, hanno individuato un soggetto che, per aspetto somatico ed andatura, poteva essere proprio l’autore della grave e violenta aggressione, ripreso anche dai sistemi di videosorveglianza.

Il sospetto è stato controllato, identificato ed accompagnato negli uffici della Questura per essere sottoposto a rilievi foto dattiloscopici e, successivamente, riconosciuto per l’autore del reato sia dalla vittima che dai testimoni.

La violenta aggressione, realizzata con un oggetto tagliente e diretta volontariamente ad una parte vitale del corpo, attinta dal violento fendente idoneo a cagionare la profonda ferita, sono ritenuti indicativi, oltre che della particolare gravità del fatto, della pericolosità del suo autore.

Il complesso degli elementi probatori raccolti nel corso delle indagini – che sono state coordinate dal sost. Procuratore della Repubblica Mariapia Simonetti e dal Procuratore Capo dottor Antonio Patrono – hanno consentito al Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale della Spezia dott.ssa Marinella Acerbi di emettere ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di tentato omicidio, eseguita nel pomeriggio di ieri nei confronti del cittadino straniero, rintracciato in viale Garibaldi.

Diego Remaggi
Diego Remaggihttp://diegoremaggi.me
Direttore e fondatore de l'Eco della Lunigiana. Scrivo di Geopolitica su Medium, Stati Generali e Substack.
News feed
Notizie simili