venerdì 7 Ottobre 2022

Il Presidente della Provincia della Spezia replica alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Regionale e di un Consigliere della Regione Toscana

Riceviamo e pubblichiamo da Pierluigi Peracchini, Presidente della Provincia della Spezia:
Le dichiarazioni rilasciate ieri dal Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani e dal Consigliere Giacomo Bugliani, entrambi del PD, lasciano sconcertati.
Secondo loro la ricostruzione del ponte di Albiano è “affare di paese” poiché, oltre un secolo fa, questo fu costruito per collegare Albiano e Caprigliola. Quindi, il fatto che si estenda lungo due strade statali che certamente intercettano le due frazioni ma anche Comuni della bassa Val di Vara, della Val di Magra e la città della Spezia non è per loro un fatto esimente.
Ripristinare il solo collegamento tra Albiano e Caprigliola, secondo Giani e Bugliani, è il criterio dirimente con cui affrontare questa urgente ricostruzione.
Confido che il Ministro, dopo aver incontrato il PD toscano, prenda in mano una cartina geografica e osservi tutta l’area interessata dal crollo, il tracciato delle SS 330 e 62 e le condizioni complessive della viabilità di quella zona che serve Follo, Bolano, Vezzano Ligure, La Spezia ecc.
La Liguria tutta, dal Presidente Toti al sottoscritto, chiede un provvedimento che offra strumenti snelli e tempestivi come quelli della gestione commissariale perché sia ripristinata tutta la rete infrastrutturale che non può limitarsi, ovviamente, a collegare Albiano e Caprigliola. Lo chiediamo perché quel ponte e tutta la viabilità di quella zona ci riguardano e perché a Genova abbiamo dimostrato di saper fare queste cose, velocemente e bene.
Abbiamo avanzato questa richiesta perché di grande utilità per i cittadini della Lunigiana e della nostra Provincia e, nonostante i due esponenti della Regione Toscana non riescano a coglierne i contenuti, la sosteniamo con convinzione, al di là dei confini amministrativi e degli schieramenti politici. Se, invece, la scelta sarà miope e continueranno i gravi disagi di oggi per decine di migliaia di persone e di imprenditori e artigiani, questi ultimi sapranno bene di chi sono le responsabilità politiche e chi avrà preferito privilegiare lo schieramento politico a scapito delle soluzioni.

Ultime notizie

Geotermia, la Toscana punta al raddoppio. Monni: “Governo, basta incertezze”

La Toscana punta al raddoppio della potenza geotermica in tempi brevi. A Earth, fiera dell’innovazione tecnologica in campo ambientale, l’assessora regionale all’ambiente Monia Monni...

Mostra e Convegno  “I funghi del castagneto”

L’autunno si sa, è stagione ricca per il Comune di Pontremoli e per tutto il territorio in cui questo è inserito. Funghi, castagne, cromature...

Tpl, Baccelli scrive ad Autolinee: “Troppi disservizi, necessari chiarimenti”

Oltre 1000 reclami giunti al Numero Verde regionale, il triplo di quelli pervenuti nello stesso periodo l’anno scorso. Oltre il 40% di questi riguarda...
it_ITItalian