Ancora iniziative per il clima da parte di Fridays For Future Massa

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Friday for future Massa.

Venerdì scorso, il 24 settembre, siamo scesi in piazza per l’ottavo sciopero globale per il clima. Trecento persone, studenti e studentesse, lavoratori e lavoratrici,  riunitesi in piazza Aranci hanno chiesto alle istituzioni di prendere coscienza dei cambiamenti climatici ed agire; le istituzioni, infatti, hanno un ruolo fondamentale in tutto questo: questo fine settimana a Milano si terrà la PreCop26, la ventiseiesima conferenza delle Nazioni Unite sul Clima, probabilmente l’ultima occasione a livello internazionale per prendere misure concrete nei confronti dell’emergenza climatica. 
Per questo motivo, come Fridays For Future saremo a Milano insieme a Greta Thunberg per fare più pressione possibile sui governi globali.

Siamo consapevoli che l’emergenza climatica debba essere gestita a livello globale tramite una forte cooperazione internazionale, ma per arrivare davvero ad un cambio di rotta epocale, è necessario che tutti i cittadini e le cittadine siano i primi ad avere consapevolezza e a chiedere misure concrete.

Per questo ribadiamo la nostra richiesta al Comune di Massa di dichiarare lo Stato di Emergenza Climatica: perchè avere un’istituzione consapevole è il primo passo per agire davvero nei confronti della crisi climatica, sia politicamente che sulla consapevolezza della popolazione.
Evitare di dichiarare lo Stato di Emergenza Climatica in questo momento significa negare ciò che sta accadendo davanti ai nostri occhi; ancora una volta mezz’ora di pioggia ha allagato la nostra città e sappiamo che nessuna opera di manutenzione, per quanto gradita, o qualsiasi misura per alzare gli argini dei fiumi, sarà mai abbastanza.

Gli eventi meteorologici estremi stanno diventando sempre più frequenti, e più tardi agiremo, più velocemente diventeremo migranti climatici, una crisi umanitaria che nel sud del mondo si sta già verificando.
Nell’ottica di creare consapevolezza dei cambiamenti climatici, vogliamo farvi conoscere l’iniziativa dei Parents For Future (Genitori per il futuro) che martedì mattina intorno alle 12.00, farà tappa nella nostra città. Attraversando la Via Francigena, risaliranno l’Italia in bici, partendo da Roma il 24 settembre, per arrivare a Milano il 2 ottobre  in vista della  giornata di chiusura della PreCop26. Noi li accoglieremo in piazza Aranci e chiunque fosse interessato al movimento di Fridays For Future, o semplicemente incuriosito dalla loro iniziativa, è invitato/a.

Lascia un commento
Total
6
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!