mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeMassa CarraraElisabetta Sordi nuova vicepresidente...

Elisabetta Sordi nuova vicepresidente della Provincia di Massa Carrara

È Elisabetta Sordi la nuova vicepresidente della Provincia di Massa-Carrara: consigliera comunale a Pontremoli è stata eletta consigliera provinciale all’interno della lista Centrosinistra per Massa-Carrara nel corso delle elezioni di secondo livello dello scorso 18 dicembre 2021.

A nominarla è stato il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, che ne ha dato notizia durante la seduta del consiglio provinciale: a lei il presidente ha assegnato la delega alle pari opportunità, all’innovazione e alla transizione al digitale.

Il presidente ha anche comunicato di avere assegnato altre deleghe agli altri quattro consiglieri provinciali eletti nella stessa lista: a Stefano Alberti (consigliere comunale a Massa) va la delega alle società partecipate, a Camilla Bianchi (sindaca di Fosdinovo) quella alla pianificazione territoriale provinciale di coordinamento e all’ambiente a Giovanni Longinotti, (consigliere comunale a Filattiera), quella alla viabilità provinciale, e a Katia Tomè (consigliera comunale ad Aulla) quella al trasporto pubblico locale e patrimonio provinciale non destinato all’edilizia scolastica.

Sia la carica di vicepresidente sia le funzioni di delegato sono svolte a titolo gratuito con il riconoscimento del solo eventuale rimborso spese.

Ricordiamo che con la riforma delle province del 2014 la giunta provinciale è stata abolita e i suoi poteri sono confluiti e si sono uniti a quelli del presidente che è diventato quindi organo monocratico che li esercita attraverso propri decreti. La stessa legge ha dato la possibilità ai presidenti delle province di nominare un vice presidente scelto tra i consiglieri provinciali, al quale possono essere delegate funzioni e che esercita quelle del presidente in ogni caso in cui questi sia assente o ne sia impedito.

Vicepresidente e consiglieri delegati sono chiamati a coadiuvare con spirito collegiale il presidente nella sua funzione di indirizzo e sovrintendenza, ma, sulla base dello statuto e della legge di riforma, non possono in alcun modo impegnare l’amministrazione verso l’esterno: infatti il presidente resta il solo organo istituzionale esecutivo a cui spetta l’adozione di atti che impegnano la Provincia.

Ultime notizie

La Spezia, sorpresa a spaccare i lucchetti del parco chiuso causa cinghiali aggredisce un carabiniere: 48enne arrestata

Nella tarda serata di ieri, nel transitare nei pressi del parco della Maggiolina, i carabinieri della compagnia di La Spezia hanno notato tre persone...

Viabilità: 33 mila euro per le barriere stradali lungo la Sp 21 Fivizzano-Licciana Nardi

Serviranno per mettere in sicurezza un tratto della Strada Provinciale 21 (Fivizzano-Licciana Nardi) gli oltre 33 mila euro che il Consiglio Provinciale ha messo...

Lunigiana: dal 1° settembre un nuovo medico per il sevizio di igiene e sanità pubblica

Dal 1° di settembre la Lunigiana potrà contare sulla presenza di un medico in carico al dipartimento di prevenzione nel settore igiene e sanità...

pubblicità

it_ITItalian