9 Febbraio 2023

Contrasto alla povertà estrema, finanziamento e bando della SdS Lunigiana

Nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), la Società della Salute della Lunigiana ha ottenuto un finanziamento pari a un milione e 805mila euro per dare sostanza ai percorsi di autonomia per persone con disabilità e alle cosiddette “stazioni di posta”, dedicate al contrasto della povertà estrema.

Per concretizzare questi due filoni progettuali, la SdS Lunigiana indice un’istruttoria pubblica, oggetto di uno specifico avviso pubblicato sul sito web https://sdslunigiana.it (sezione Bandi e Avvisi), per individuare soggetti del Terzo Settore che manifestino la disponibilità alla coprogettazione e alla gestione di attività ed interventi inerenti i due filoni progettuali di cui sopra.

Le macro aree di interesse ai fini dell’avviso della SdS Lunigiana sono i percorsi di autonomia per persone con disabilità, che si traducono in progettualità per la vita indipendente e il dopo di noi (progetto individualizzato, abitazione e lavoro), e le cosiddette “stazioni di posta”, dedicate al contrasto della povertà estrema.

L’accordo di collaborazione relativo alla coprogettazione, da stipularsi in forma di convenzione tra la Società della Salute ed i partner che saranno selezionati a seguito di questa procedura ad evidenza pubblica, avrà come durata quella prevista dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, vale a dire tre anni sino al 30 giugno 2026.

A seguito della presentazione della manifestazione di interesse, verranno costituiti dei tavoli di coprogettazione, formati da personale e/o collaboratori della SdS e dai soggetti che, avendo manifestato interesse alla presentazione del progetto, hanno superato la fase di valutazione; i tavoli avranno come obiettivo quello di elaborare progetti definitivi da poter presentare al Ministero e diventeranno permanenti in caso di approvazione dei progetti da parte di questo.

I partecipanti all’avviso devono dimostrare di avere maturato esperienza analoga nelle progettualità di cui trattasi e/o di essere già stati partner con la SdS Lunigiana in progettazioni analoghe; in fase di presentazione della proposta progettuale, i soggetti che intendono partecipare in forma di raggruppamento, devono, a pena di esclusione, sottoscrivere, ove non già costituiti, una dichiarazione di intenti a costituirsi nella forma dell’Associazione Temporanea di Impresa (ATI) o dell’Associazione Temporanea di Scopo (ATS), specificando i ruoli, le competenze e le attività di ciascun partner nell’ambito della realizzazione del progetto presentato.

Nello specifico l’avviso è rivolto ai seguenti soggetti di diritto privato: fondazioni; associazioni e Onlus; cooperative; consorzi; imprese sociali; enti del Terzo Settore ai sensi del D.Lgs. 117/2017.I soggetti interessati a partecipare all’istruttoria di coprogettazione dovranno far pervenire la propria manifestazione di interesse entro le ore 12 di giovedì 21 luglio, termine ultimo e inderogabile, obbligatoriamente via PEC all’indirizzo [email protected]

Ultime notizie

“Con le dimissioni di Zoboli il Sindaco è sempre più solo”

Riceviamo e pubblichiamo da parte del Gruppo Consiliare SiAmo Licciana:La maggioranza del comune di Licciana si sfalda. Ieri, tramite...