Carrara, la giornata di prevenzione in cava è stata un successo

Sono state 1036 le visite e test effettuati in occasione della giornata evento a carattere nazionale gratuita dal titolo “Ritorna la sanità in cava a Km zero!” che si è tenuta a Carrara nella cava Bettogli “A” Ditta VF Marmi Località Bettogli bacino di Torano versante settentrionale del Monte Bettogli.

L’iniziativa è dell’Associazione di Pubblica Assistenza e Sezioni di Carrara presieduta da Fabrizio Giromella. Come è noto la “Pubblica” di Carrara una delle più grandi della Toscana ed una delle prime in Italia ha ben quattro sezioni: Carrara centro; Avenza, Marina di Carrara e Marina di Massa. Ciliegina sulla torta  il Centro di socializzazione anziani della Pubblica assistenza, “Banca del sorriso” di Sorgnano che rende felici tutti gli anziani frequentatori  per averli tolti dalla solitudine donando loro la gioia di vivere, l’importante aggregazione e soprattutto la solidarietà. La dottoressa Maria Laura Valcelli medico del 118 che da anni si occupa delle giornate di prevenzione ha curato anche sul campo la parte scientifica della giornata.

“Oggi Parliamo o meglio riparliamo di sanità argomento importantissimo per la nostra vita ed oggi ancora di più importante stamani perché stiamo operando in un luogo che oserei dire impossibile siamo infatti in una cava di marmo di Carrara per la precisione la Bettogli “A” Ditta VF Marmi Località Bettogli bacino di Torano versante settentrionale del Monte Bettogli in pratica siamo sul tetto del mondo, dunque la sanità in cava. Sono soddisfatto perché siamo riusciti a fare questa manifestazione con visite specialistiche guidate in uno scenario come dicevo stupendo.”

Questa la “squadra” scesa in campo a Bettogli e portata alla base della via che porta in cava con una stupenda corrierina da 32 posti della “Pubblica”: da lì in poi con mezzi speciali della cava:

Prevenzione aneurisma aorta addominale e patologie vascolari: Dott. Stefano Tatini – Direttore.O.S. Medicina Vascolare ospedale “Pietro Palagi” – Asl Centro – Firenze una vera celebrità nella cura vascolare e dell’infoedema; Ecografia: dott. Lorenzo Bertellotti ecografista radiologo definiti da non pochi “Tac umana” per la precisione millimetrica nelle diagnosi soprattutto di casi molto complessi; Nefrologo, Internista , Tossicologo: Dr Ezio Szorenyi, importante anche in questo evento la figura dell’internista nefrologo in quanto, come è noto il 13 e 14 erano le giornate dedicate alla prevenzione del diabete;  Nutrizionista: Dott.ssa Arianna Ciardiello;  Neurologo– DOPPLER carotidi TSA: Dott. Gino Volpi – Presidente A.L.I.Ce. Pistoia e Direttore Struttura Operativa Complessa Neurologia e Neurofisiopatologia Ospedali di Pistoia e Pescia recentemente premiato a Londra con il “Premio Diamante” in quanto Direttore e struttura sono stati classificati top europeo nelle cure per l’ictus cerebrale;Terapia del dolore –Agopuntura:Dott. Alessandra Landini ; Pneumologo – : Dott. Rigoletta Vincenti già Direttore Unità Operativa complessa di Pneumologia –Ospedale di Livorno e per annni pneumologia dell’Asl Nord Ovest e richiamata in attività in occasione del covid; Ortopedico – Dottor Giovanni Pesenti Barili ; Cardiologo: Dott. Fabio Costantino Scirocco; Prevenzione nevi chirurgo plastico : Dott. Vanni Giannotti ospedale “Santa Maria Annunziata” Firenze Struttura Operativa Complessa Chirurgia plastica e ricostruttiva; Melanoma e Sking Cancer Unit; Test del capello: Dr Giorgio Terziani responsabile del progetto rivoluzione epigenetica epinutracell; Test Udito: Dott. Paolo Gambini. Presente ed operativo il Dottor Luca Fialdini Presidente Ordine delle Professioni Infermieristiche di Massa Carrara Infermiere in Terapia Intensiva Adulti Fondazione Toscana Cnr “Gabriele Monasterio” Ospedale del Cuore – Massa affiancato da una volontaria Mariangela Carretti. Presente anche un volontario Francesco Mandorli che segue sempre il Gruppo degli specialisti volontari. Responsabile scientifico dell’evento – Cav. Dott.ssa Maria Laura Valcelli che ha magistralmente coordinato come sempre in tutte le molte Giornate di prevenzione attuate con il Gruppo di Specialisti volontari il Gruppo. Tanti i volontari della “Pubblica” di Carrara coordinati dall’infaticabile Fabio Barbieri .L’evento è stati patrocinato dal 118; Federazione Medici Medicina Generale Massa Carrara la FIMG; la prestigiosa Accademia Italiana Multidisciplinare per l’ Urologia territoriale (AIMUT), A.L.I.Ce. e Associazione Italiana contro le Leucemie e Mielomi Massa-Carrara; Ordine delle Professioni infermieristiche di Massa Carrara, la Feder Diabetici Lazio, e di altre importanti istituzioni. Testimonial il Prof. Dott. Ferruccio Bonino studioso e ricercatore di fama internazionale Ordinario di Gastroenterologia, Istituto di Biostrutture e Bioimagini (IBB) del CNR e scopritore dei virus epatici maggiori “B” e “C”. La locandina e l’immagine è stata curata da Daniele Terzoni, la vignetta che appare nei manifesti e brochure è stata donata dal noto vignettista Sergio Staino. La giornata è supportata anche da società e ditte varie: VF Marmi, Best Medical Samsung, Cellfood, Cardioline, Diagnostica srl, Soluzione Udito, Coris medica.

Un ringraziamento anche al comandante Lorenzo Lepore che si è occupato del meteo indovinando appieno con precisione millimetrica il meteo non facile di sabato mattina giornata dell’evento e soprattutto a tutti i volontari, i proprietari della cava la signora Mirella Vanelli con il marito ed i figli Barbara e Roberto ed ovviamente tutti ì volontari presenti e quelli che hanno lavorato sodo in questi giorni coordinati da Fabio Barbieri. 

Nelle Foto: Gruppo volontari PA Carrara con il presidente Giromella (al centro) e la dottoressa Valcelli; Gruppo volontari con i medici del 118; Il gruppo dei medici specialisti; il presidente con Giorgio Terziani responsabile epigenetica; Proprietaria cova con i figli; Scorcio veduta cava

Lascia un commento
Total
3
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!