Addio al Sindaco di Bagnone Carletto Marconi

Carletto Marconi

Si è spento nella notte il sindaco di Bagnone Carletto Marconi.
Nato nel 1950, Marconi è stato dal 2014 sindaco del comune Lunigianese, ma ha dedicato gran parte della sua vita all’attività politica ricoprendo il ruolo di consigliere e assessore comunale sin dal 1980 per poi passare alla comunità montana e alla provincia. Marconi è stato anche presidente dei Beni Sociali di Treschietto, del Consorzio Forestale della Lunigiana e del Comitato di Valorizzazione della Cipolla di Treschietto.

Aggiornamento esequie del Sindaco Carletto Marconi: la camera ardente sarà allestita nel palazzo del Consiglio Comunale a partire da oggi: lunedì 14, dalle ore 15 e 30 alle ore 20 – martedì 15, dalle ore 9 e 30 alle ore 20 – mercoledì 16, dalle ore 9 e 30 alle ore 12. Il funerale si svolgerà nella chiesa di Treschietto, mercoledì 16 giugno alle ore 16 e 30.

Alla famiglia e ai cittadini di Bagnone vanno le condoglianze della nostra redazione.

I ricordi dei Sindaci Lunigianesi e dei politici locali:

Eugenio Giani (presidente regione Toscana): “Esprimo il cordoglio a nome della Toscana a tutta la comunità di Bagnone; Marconi è stato espressione autentica di una politica a tutto tondo, impegnata a promuovere valori e futuro per una terra, la Lunigiana, che ha amato con passione e orgoglio”. Il presidente ha rivolto anche “un pensiero particolarmente caro e di vicinanza alla famiglia”.

Gianni Lorenzetti (presidente provincia MS): oggi è un giorno triste per tutti noi, questa notte ci ha lasciato un caro amico, uno stimato collega, Carletto Marconi sindaco di Bagnone. A nome della Provincia Massa-Carrara e del Comune Di Montignoso esprimo con grande dolore le più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici, a tutta la comunità di Bagnone.

Riccardo Varese (presidente Sds Lunigiana): “Carletto era innanzitutto un caro amico e lo voglio ricordare come un collega dalla mentalità aperta, che preferiva il dialogo allo scontro, dallo spirito collaborativo. Per lui risolvere i problemi era la prima cosa nell’attività amministrativa ed è un approccio, il suo, che, purtroppo, è sempre meno diffuso nelle modalità contemporanee di fare politica sul territorio. Per questo, ma, soprattutto, per l’amicizia che mi legava a lui, voglio rivolgere le mie più sincere condoglianze alla sua famiglia”.
Queste le parole del presidente della Società della Salute della Lunigiana, Riccardo Varese, alle quali si associa il direttore Amedeo Baldi, che aggiunge: “Di Carletto Marconi mi aveva sempre colpito l’impegno che ci metteva per il miglioramento e il mantenimento dei servizi socio-sanitari in Lunigiana, il suo volere dare risposte ai cittadini tutti, che sono in cima alle nostre priorità come consorzio”.

Matteo Mastrini (Tresana): ricordo la passione, l’impegno, l’amore per il territorio di un uomo che ha dato tutto se stesso per il proprio Paese.

Claudio Novoa (Mulazzo): la morte del nostro caro amico Carletto Marconi è una notizia che mai avremo voluto ricevere. Ci lascia un amministratore appassionato ed innamorato profondamente della sua comunità, nella quale si è speso per tantissimi anni senza mai risparmiarsi e riuscendo a raggiungere importanti e qualificanti risultati.Caro Carletto, resterai nei nostri cuori per tanti bei ricordi vissuti insieme a lavorare per la nostra cara Lunigiana. In questo triste momento ci stringiamo attorno ai tuoi cari, esprimendogli un profondo cordoglio che ci unisce tutti.

Marco Pinelli (Podenzana): Un giorno triste per Bagnone, per la Lunigiana, per Tutti noi.Il Sindaco, la Giunta e Tutta l’Amministrazione Comunale di Podenzana, in questo triste e doloroso risveglio, porge il proprio pensiero, un immenso e forte abbraccio alla Famiglia di CARLETTO, all’Amministrazione ed a tutta la Comunità di BAGNONE.Che la Sua passione e la sua “lunigianesità” siano da esempio e da guida per tutti noi.

Giacomo Bugliani (consiglio regionale): mi unisco al dolore della comunità di Bagnone, che oggi non perde soltanto il suo primo cittadino, ma un uomo innamorato della sua terra.

Martina Nardi (parlamentare): mi stringo attorno a tutta la comunità di Bagnone in Lunigiana e ai familiari per la scomparsa del sindaco Carletto Marconi. Se ne va un amministratore legato al proprio territorio e la propria comunità, un esponente di qualità del centrosinistra di Massa Carrara che ha svolto la propria attività politica con senso di rappresentanza dei cittadini e con spirito di vicinanza e servizio al territorio e alla comunità.” 

Cosimo Ferri (parlamentare): Ci ha lasciati questa notte il Sindaco di Bagnone. Un grande e profondo dolore per la sua famiglia, per tutta la comunità di Bagnone, della Lunigiana e non solo. Ho conosciuto Carlo o meglio Carletto quando ero bambino, nelle parole e nei racconti di mio padre Pretore di Pontremoli (e anche di Bagnone, dove all’epoca c’era un ufficio giudiziario). Carletto ha lavorato infatti al suo fianco, sempre con serietà, professionalità e passione. Mio padre lo ricordava sempre con parole di amicizia. Forse anche Carletto gli ha trasmesso l’amore per la politica. Carletto ha diviso la sua vita tra il tribunale e la politica sacrificando spazi anche per la sua famiglia. Un uomo semplice, deciso ed umano. Sapeva ascoltare ed essere concreto. Si è sempre impegnato per il suo territorio e per la sua gente. Anche durante la malattia non è mai venuto meno al suo impegno civico. Non ci ha fatto mai mancare il suo affetto, sostegno e suggerimenti ed è stato un esempio anche per come ha combattuto con grande dignità contro questa terribile malattia. Ha svolto diversi ruoli nelle istituzioni non solo come Sindaco Bagnone, ma in Provincia, in Comunità Montana, nell’attuale Unione dei Comuni, in Gaia, nel Parco, sempre con umiltà ed impegno. Mi e ci mancherà molto e desidero unirmi sentitamente e con tanto affetto al grande dolore della sua famiglia.

Fausto Giovannelli (Presidente del Parco nazionale Appennino tosco emiliano): è venuto a mancare Carletto Marconi, presidente della nostra Comunità del Parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano, l’organo di governo dell’Ente composto da tutti i rappresentanti delle autonomie locali e delle Regioni. Era stato eletto alla presidenza il 14 novembre 2013 e successivamente rieletto. Ancora pochi giorni fa, il 10 giugno scorso, gravemente malato, aveva voluto presiedere l’assemblea che ha deliberato il bilancio consuntivo 2020. Ricordiamo le sue calde parole di sostegno, coesione e incoraggiamento al lavoro di tutti. Carletto Marconi sindaco di Bagnone, benvoluto dalla Comunità del Suo comune di cui andava orgoglioso, ha svolto il ruolo di presidente di un’altra più ampia comunità, quella del nostro Parco nazionale, con grande continuità, interesse e passione, lavorando accanto al consiglio direttivo – cui era invitato permanente – al presidente, al direttore e a tutto lo staff dell’ente, impegnato sempre per la coesione fra diversi enti e territori, con un’attenzione speciale alla sua Lunigiana, alla Toscana e all’agricoltura di cui era profondo conoscitore e dirigente. Carletto Marconi lascia in tutti noi il ricordo e l’esempio di una persona mite e determinata, di un impegno forte e disinteressato che è stato capace di esprimere appieno con incredibile continuità fino all’ultimo, anche nel corso della malattia. Lascia l’eredità di un uomo e un amministratore pubblico che ha creduto nei valori dell’ambiente, della collaborazione tra le istituzioni, tra i due versanti dell’Appennino. Ha dato un contributo fondativo nell’affermare la missione del Parco nazionale nei suoi primi anni di attività e nel percorso di riconoscimento UNESCO per territori circostanti più vasti.
Voglio esprimere la commozione e il dolore di tutti noi per la sua scomparsa; e a nome personale, del direttore,del consiglio direttivo e di tutto lo staff le più sentite condoglianze alla Sua famiglia e a tutta la comunità di Bagnone.

Comune di Aulla: L’amministrazione comunale esprime il più sincero cordoglio alla famiglia Marconi e a tutta la comunità di Bagnone che perde, oggi, il suo Sindaco, Carletto Marconi: uomo generoso e amministratore onesto che è stato espressione autentica di una politica vicina alle persone e alle loro esigenze, per la quale sarà ricordato.

Comune di Pontremoli: Il Sindaco di Bagnone, Carletto Marconi, ci ha lasciati.La sua lunga battaglia , il suo continuo battersi per i suoi valori, per i suoi principi, per i suoi ideali prima e per la sua salute poi, ci hanno dato la possibilità di conoscere e apprezzare una Persona forte, determinata, piena di quel senso dello Stato che ognuno di noi dovrebbe tendere ad avere.Ci lascia il grande messaggio di non arrendersi mai, di saper trovare proprio nei propri ideali e passioni quella forza da combattente che gli ha permesso di essere protagonista della vita politica e amministrativa di Bagnone fino all’ultimo. Un forte abbraccio alla sua famiglia , immersa in questo momento di così grande dolore!Grazie Carletto!

Comune di Fivizzano: Il Sindaco Gianluigi Giannetti e l’Amministrazione Comunale tutta, esprimono le più sentite condoglianze ai familiari e alla Comunità di Bagnone, per la scomparsa del Sindaco Carletto Marconi.

Comune di Casola: I gruppi Consigliari di Maggioranza e Minoranza del Comune di Casola in Lunigiana esprimono le condoglianze alla famiglia Marconi per la dipartita del Sindaco Carletto Marconi.

Comune di Villafranca Lunigiana: Il Comune di Villafranca in Lunigiana e l’amministrazione comunale si stringono alla famiglia del Sindaco Carletto Marconi ed alla comunità bagnonese in questo triste giorno.Un lutto che colpisce, non solo il Comune di Bagnone, ma tutta la Lunigiana visto il grande attaccamento del Sindaco Marconi al nostro territorio dimostrato nei tanti anni dedicati all’attività politica.

Comune di Licciana Nardi: L’amministrazione comunale di Licciana Nardi si unisce al commiato e al dolore dei familiari e della popolazione bagnonese per la perdita dell’amato Sindaco Carletto Marconi.Il suo spirito, il suo impegno e la sua voglia di spendersi per il suo Comune nonostante la sua sofferenza erano motivo di ammirazione da parte di tutti noi.Un grande abbraccio va inoltre alla sua squadra di governo di cui purtroppo in questo momento ben conosciamo il senso di smarrimento e a cui auguriamo di saper trovare le forze per portare avanti il progetto iniziato.

Lascia un commento
Total
2
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!