2 Marzo 2024, sabato
9.5 C
Fivizzano

Carabinieri, i controlli nell’ultimo weekend

Nell’ultimo week end di Halloween e del ponte di Ognissanti, le pattuglie dell’Aliquota Radiomobile e delle Stazioni che operano sul territorio della città hanno intensificato i controlli sulle strade e nelle località solitamente più frequentate dai ragazzi. La particolare “missione” degli uomini al comando del Maggiore Cristiano Marella, è stata quella di garantire ai giovani un sano divertimento e contrastare i “nemici” di sempre: l’alcool e la droga, soprattutto nei luoghi della movida notturna presenti nel comprensorio. 

Per evitare qualsiasi eccesso che avrebbe potuto “rovinare” i festeggiamenti, sono stati eseguiti posti di controllo in prossimità dei principali luoghi di aggregazione e sulle principali arterie stradali del comune, tra cui viale XX Settembre, la zona di Turigliano e le strade che portano sul litorale, durante i quali non sono mancate le perquisizioni per la ricerca di stupefacenti. Lungo Via Galilei, un 28enne di Carrara è stato “pizzicato” alla guida della propria auto con qualche grammo di hashish in tasca, perciò inevitabilmente è scattata la segnalazione al Prefetto ed il ritiro immediato della patente. Stessa sorte per un 42enne di Massa, fermato in auto a Nazzano dove è stato trovato in possesso di una dose di marjuana. I Carabinieri del Nucleo Operativo, che hanno svolto dei servizi antidroga in borghese, hanno invece “pizzicato” un 42enne che aveva con sé una dose di eroina, mentre due grammi di cocaina sono stati sequestrati ad un 40enne controllato nella zona del centro storico, perciò anche per loro è scattata la segnalazione per uso personale. 

La buona notizia è che a Carrara non si sono verificati vandalismi, disordini o altre situazioni di pericolo durante tutto il lungo ponte festivo, a parte qualche schiamazzo lamentato da chi abita a ridosso dei locali d’intrattenimento più frequentati dai giovani, risolto con l’intervento della pattuglia che ha identificato i più “esuberanti”, invitandoli ad abbassare il tono della voce e il volume della musica. 

La notte di sabato su domenica è scattata la denuncia per un 22enne che abita a Marina di Carrara, finito nei guai perché durante un acceso litigio con il compagno della madre, ha perso il controllo e lo ha aggredito per la strada con una mazza da baseball, procurandogli una lieve ferita alla testa. È stato proprio il giovane a telefonare al 112 per chiedere l’intervento dei Carabinieri del Radiomobile, ai quali ha poi ha consegnato il bastone da baseball raccontando che aveva litigato con l’attuale compagno della madre per questioni familiari, anche se alcuni aspetti della vicenda sono ancora da chiarire. Inevitabile per lui la denuncia per “porto illegale di oggetto atto all’offesa”.

L’abuso di alcolici, invece, è stato probabilmente la causa di due incidenti che hanno avuto come sfortunate protagoniste due giovani automobiliste. Nel primo caso, sabato notte, una 26enne di Massa alla guida di una Fiat Punto del padre, giunta all’altezza della rotonda fra Viale XX Settembre e Via Covetta a Carrara, ha perso il controllo del veicolo e si è ribaltata, finendo la sua corsa su due autovetture in sosta, rimaste danneggiate. La giovane è stata portata subito in ospedale, dove è stata trattenuta in osservazione per alcune ore e poi rimandata a casa, fortunatamente con pochi giorni di prognosi. Il veicolo del genitore, però, ha riportato danni ingenti. L’incidente è stato rilevato dai Carabinieri del Radiomobile, che hanno ravvisato gli estremi per contestare alla ragazza la guida in stato di ebbrezza, infatti gli esamitossicologici svolti dal laboratorio analisi del pronto soccorso hanno evidenziato che guidava con un tasso alcolemico di quattro volte superiore al consentito. 

Stessa denuncia per una 24enne di Fosdinovo, che sempre in Viale XX Settembre a Carrara, in località Fabbrica, ha perso il controllo della Fiat 500 del padre e si è schiantata contro lo spartitraffico. In questo caso è stato il test con l’etilometro a dimostrare la guida in stato di ebbrezza, con un tasso di alcolemia nel sangue di circa tre volte superiore al limite di Legge. Per entrambe, oltre alla denuncia penale, è scattato il ritiro della patente.

A parte i controlli stradali, sono state svolte molte verifiche nei confronti di chi si trova sottoposto a misure limitative della libertà personale e della sorveglianza speciale, per verificare la loro presenza in casa soprattutto di notte, senza riscontrare irregolarità. Inoltre, per contrastare i furti sugli autoveicoli in sosta nei parcheggi dei cimiteri, dove negli ultimi giorni è stato segnalato qualche episodio di microcriminalità, sono stati rafforzati i passaggi delle pattuglie in uniforme e in abiti civili tesi a scoraggiare i malintenzionati che approfittano dei giorni dedicati alla commemorazione dei defunti per fare incetta di borse e portafogli.

Complessivamente, grazie al dispiegamento di ben 28 equipaggi dell’Arma che da sabato mattina alla mezzanotte di lunedì si sono avvicendati nel pattugliare tutto il territorio sotto la giurisdizione della Compagnia di Carrara, è stato possibile identificare 218 persone e controllare 143 autoveicoli.

Diego Remaggi
Diego Remaggihttp://diegoremaggi.me
Direttore e fondatore de l'Eco della Lunigiana. Scrivo di Geopolitica su Medium, Stati Generali e Substack.
News feed
Notizie simili