24 Febbraio 2024, sabato
8.4 C
Fivizzano

Camerieri, barman e lavapiatti in nero, nei guai stabilimento balneare

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Massa Carrara, in collaborazione con la Stazione Carabinieri di Marina di Carrara, personale ispettivo dell’Ispettorato di Lucca – Massa Carrara e NIL di Lucca hanno ispezionato un noto stabilimento balneare con annessa attività di lounge bar sul litorale.

In occasione dell’evento serale caratterizzato da intrattenimento musicale e notevole afflusso di giovani, sono stati identificati 16 lavoratori di cui 11 risultavano essere impiegati in nero (uno extracomunitario). I lavoratori irregolari erano impiegati come camerieri, barman e lavapiatti.

Nei confronti della società romana che ha in gestione l’attività è stato formalizzato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale (che può essere revocata dopo la regolarizzazione di tutti i lavoratori in nero) e rilevate sanzioni amministrative per 41.600 euro complessive. 

La società romana ha in gestione altri locali nel Lazio e conduce lo stabilimento di Marina di Carrara solo da quest’anno. 

All’interno del locale erano presenti anche diversi addetti alla sicurezza assunti da una società spezzina che gestiva l’afflusso della clientela all’interno del locale. 

Redazione
Redazione
Desk della redazione, con questo account pubblichiamo comunicati stampa, eventi e notizie di carattere regionale e nazionale
News feed
Notizie simili