Bugliani (Pd): dalla Regione Toscana 3 milioni di euro per la difesa del suolo

Dalla Regione Toscana arrivano quasi 3 milioni di euro per la difesa del suolo in provincia di Massa Carrara.

La notizia arriva dal consigliere del Pd in Regione Giacomo Bugliani che spiega “Il finanziamento complessivo è previsto dal Documento Operativo per la Difesa del Suolo 2020, che è stato approvato dalla Giunta toscana e che permetterà di finanziare sette significativi interventi e due progettazioni nella Provincia di Massa Carrara. Somme che andranno a beneficio di 9 comuni del nostro territorio. Si tratta di un contributo molto importante in un settore fondamentale per il nostro territorio – aggiunge Bugliani- quello della sicurezza del suolo e del dissesto idrogeologico. I cittadini hanno bisogno di sicurezza e questi interventi mirati sono il frutto di un impegno concreto e dell’ascolto delle nostre necessità da parte della Regione Toscana.

Nel dettaglio, il DODS 2020 prevede innanzitutto sette interventi: 325.000 euro per il comune di Bagnone per i lavori di completamento dell’intervento di ripristino del dissesto idrogeologico sulla strada Torinio, 300.000 euro andranno al Comune di Comano per il consolidamento fondazioni del ponte e le opere di difesa spondale in località Scanderarola, 801.000 euro per il Comune di Montignoso per la sistemazione idrogeologica in località Santa Croce e per il ripristino di un tratto del piano viario di via della Resistenza, 174.000 euro andranno al Comune di Mulazzo per gli interventi sulla strada comunale di Busatica e sul versante sottostante che sono stati interessati da un movimento franoso, quasi 647.000 euro per il Comune di Podenzana per il consolidamento del movimento franoso in località Taria, 485.000 euro per il Comune di Pontremoli per la realizzazione del secondo stralcio del I lotto per la sistemazione del movimento franoso sulla strada comunale per Torrano, quasi 105.000 euro, infine, per la Provincia di Massa Carrara saranno destinati al primo lotto per l’opera di sostegno dei micropali e dei tiranti e per la regimazione delle acque nei pressi della curva Biancolino della SP 4. Ci sono, poi, 40.000 euro complessivi per il Comune di Aulla e di Tresana per la progettazione della messa in sicurezza del movimento franoso sulla strada comunale in località Ca’ di Tonetto a Valenza e per la progettazione della messa in sicurezza del versante e del ripristino della viabilità nelle frazioni di Agneda e Vigonzola“.

“Questi stanziamenti – conclude Bugliani- sono il risultato di una forte sinergia tra Comuni, Provincia e Regione. La Toscana ha risposto in modo significativo all’appello di tutte quelle amministrazioni locali che hanno dimostrato prontezza e capacità nella presentazione di richieste di finanziamento che sapranno dare risposte concrete al nostro territorio e alle nostre comunità”.

Leggi anche:
https://ecodellalunigiana.it/2020/02/04/sp66-valditermine-zeri/

Total
0
Shares
Lascia un commento
Related Posts
Total
0
Share

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!