Ad Aulla eccezionale risultato per il Premio Scarabello

Grandissimo successo per la prima edizione del Premio Scarabello, svoltosi ieri sera ad Aulla in una nuovamente gremita (rigorosamente nel rispetto delle disposizioni anti Covid19)  Piazza Gramsci, l’evento organizzato e promosso dal Comune di Aulla per valorizzare lo Sport nelle sue manifestazioni più alte e meritorie, nel ricordo del noto atleta albianese Luigi Scarabello, medaglia d’oro ai giochi olimpici di Berlino del 36 ed unico calciatore italiano ad essere convocato in Nazionale durante la militanza in una squadra di serie C.

La serata, animata dalla brillante conduzione del giornalista Gianluca Tinfena, si è aperta con i saluti del Sindaco Roberto Valettini  e del Vicesindaco Roberto Cipriani ed il ricordo partecipato e commosso al grande Nicolino Ciuffardi, scomparso nel 2020, da parte dell’amico di una vita, Enrico Fregosi: un momento di rievocazione importante per la comunità, che vede in Nicolino una figura di riferimento della scena sportiva locale.

Il primo blocco della serata ha visto premiare numerosi talenti locali nel mondo dello sport, dal calcio al nuoto, passando per l’atletica leggera e il pattinaggio: i ragazzi dell’Aullese Calcio; Camilla Carlotti, Nicole Testa, Zambani Elettra, Grilli Sara, Bertocchi Simona, Sessa Gloria, Berardi Sara, Diouf Zenia, Monteduro Sara, Gabriel Kirita, Omar Venturini, Alice Giampietri, Rachele Bianchi.

Sono state premiate anche alcune società sportive rappresentate dagli atleti Luca Scarlino (Lavagnese), Nicholas Bresciani (Livorno) Matteo Verdi (numerosi club), Sebastiano Ebano (Spezia). Gli atleti sono stati premiati da Roberto Pruzzo e Roberto Bucchioni, glorie calcistiche della strepitosa Roma di Dino Viola, dagli Assessori Moretti (Sport), Giovannoni (Lavori Pubblici), Mariotti (Urbanistica), dalla Presidente del Consiglio Comunale Amorfini e dai consiglieri Fiorentini, Gerini e Schianchi. Premiati anche il prepatore atletico Riccardo Contigliani, Christian Cerretti e Riccardo Giumelli.

Dopo l’intermezzo canoro di Flaminia, vincitrice della recente manifestazione musicale a cura della Pro Loco Città di Aulla,  significativo, per la comunità tutta, l’impatto emozionale del “Salotto Roma”,  frizzante talk show dedicato alla memoria del grande Dino Viola e dei suoi successi, con tanti retroscena sconosciuti al grande pubblico, al quale hanno partecipato il figlio Ettore, legatissimo ad Aulla,  i già citati Roberto Pruzzo e Roberto Bucchioni, Maurizio Turone, Giorgio Perinetti e Alberto Mandolesi. Sono intervenuti sul palco anche l’Avvocato della Roma Grassetti e il capo di Gabinetto di Regione Lazio Callicchia. A Dino Viola, peraltro, è stata dedicata una mostra fotografica inedita allestita presso la Sala delle Muse di Palazzo Centurione ed inaugurata prima dell’inizio dell’evento. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 15 settembre.

È stata poi la volta del momento più atteso della serata, preceduto da un’esibizione del corpo di ballo della scuola Tap Dancing: quello dell’assegnazione del Premio Scarabello, articolato nelle tre sezioni paralimpica, calcio, atletica.

La prima ha visto protagonista l’arciera carrarese, campionessa olimpica a Sydney e Atene, Anna Menconi, sul palco insieme a Giada Tognocchi, schermitrice, e ad Alessandro Spagnoli, campione di tiro al volo.

Per la seconda e terza sezione sono saliti sul palco, per la gioia dei numerosi tifosi presenti, il capitano dello Spezia Calcio Giulio Maggiore e il presidente FIDAL, ex campione olimpico, Stefano Mei, anche lui spezzino, reduce da una Olimpiade ed una Paralimpiade che ha sancito il primato assoluto dell’atletica leggera italiana a livello mondiale. Presenti alla premiazione, sullo sfondo di uno spettacolo di fuochi d’artificio, anche Lucia Scarabello, figlia di Luigi e dell’attrice Lilia Silvi, ed il Sindaco di La Spezia Pierluigi Peracchini.

È una gioia vedere questa piazza di nuovo gremita” – ha detto il primo cittadino Roberto Valettini – “Un segno di speranza e di ripresa per Aulla, che accanto al Lunezia, con questo Premio e con queste tre eccellenze, Scarabello, Viola e Ciuffardi, si vuole aprire al futuro. Lo sport unisce, è calore, è prospettiva. Il mio pensiero va a tutti gli sportivi, ma anche e soprattutto alle donne afghane a cui è doveroso, in questo momento, dare tutto il nostro affetto e la nostra attenzione. Ringrazio per la bella serata tutta la squadra amministrativa, che si è spesa con impegno per offrirci questo importante momento di condivisione”.

Luigi Scarabello ha rappresentato qualcosa da cui i giovani devono prendere esempio – ha sottolineato il vicesindaco Roberto Cipriani– ovvero l’attaccamento al proprio territorio. Luigi ha fatto una grande carriera: dopo l’esperienza calcistica è diventato anche regista e attore. Ma pur abitando a Nettuno, in casa ha sempre parlato dialetto albianese, come racconta la figlia, ed ha voluto essere seppellito ad Albiano Magra”.

Si ringraziano gli sponsor: Lorenzelli Arredamento, Caffé del Centro, Lunicoffee, Nilde Fiori, Bricofer, Conad, Piccoli Particolari, Iperfrutta Aullese, Piva, Skopsy Service, Taddeo Film di Fabio Ravioli.

Un ringraziamento anche al mondo dell’associazionismo: Proloco Viviamo Albiano, Proloco Città di Aulla, Pro Loco Caprigliola, Proloco Quercia, Croce Rossa di Albiano Magra, Pubblica Assistenza di Aulla, allo chef Rolando Paganini.

Infine, una menzione speciale ai dipendenti comunali Mattia Tasso e Mauro Bertacchini per il supporto reso all’organizzazione di un evento che gli aullesi certamente non potranno dimenticare, destinato a future e sempre migliori edizioni.

Total
12
Condividi
Lascia un commento
Total
12
Share
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: