“A scuola in Lunigiana”, incontro il 10 dicembre a Fivizzano

Se ne è discusso poco tempo fa durante un incontro presso l’unione dei Comuni della Lunigiana, è
importante che i giovani ritrovino fiducia verso le scuole del territorio e non si dirigano verso istituti
extra zonali o persino provinciali e regionali. “L’orientamento scolastico è di nostra competenza e
una delle nostre preoccupazioni è fare in modo che gli studenti non abbandonino il territorio, ma
che vi restino per studiare e poi lavorare”, ha dichiarato Annalisa Folloni, assessore alla Cultura
dell’Unione. I dati forniti sono tangibili, si tratta di “un esodo” di almeno 70 ragazzi all’anno che
scelgono di affrontare le scuole superiori al di fuori della Lunigiana. Tra le mete più frequentate
troviamo istituti di Spezia e di Sarzana ma anche mete insolite come quelle di Bedonia e la
Garfagnana.

Evitare la dispersione è quindi una delle direttive fondamentali dell’Unione che si è attivata per far
conoscere meglio l’offerta formativa delle scuole lunigianesi attraverso incontri illustrativi (con l
progetto “A Scuola in Lunigiana”), ma anche con un pomeriggio a Fivizzano (10 dicembre alle 16 e
30 presso la sala consigliare) interamente dedicato all’orientamento, in cui verranno presentate le
possibili occupazioni che potranno aprirsi per i giovani lunigianesi che sceglieranno di rimanere a
studiare nella propria terra. Più nello specifico ci sarà il prof. Emanuele Ferrari, insegnante e
scrittore, a tenere un incontro dal titolo: “Nessun luogo è un isola – Scelta della scuola e vocazione
del territorio” a cui sono invitati i genitori e gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di
primo grado della Lunigiana.

La nostra è un’idea che parte da lontano – evidenzia Folloni -, ci siamo posti il problema non solo
per quanto riguarda le scelte di chi oggi si trova a dover intraprendere la via delle superiori, ma
anche di chi dovrà farlo in futuro”. La natalità non è di certo in attivo e le scuole rischiano di
spopolarsi per la mancata presenza dei bambini. “Abbiamo avuto l’idea di adottare lo slogan
“Cresci nel tuo territorio e il tuo territorio crescerà con te” e ci siamo presi l’incarico, assieme alle
scuole della Lunigiana, di andare a fare incontri con le famiglie e i ragazzi affinché conoscano bene
l’offerta formativa territoriale”, conclude l’assessore.

Total
0
Condividi
Lascia un commento
Articoli simili
it_ITItalian

Aiutaci a mantenere libero e gratuito questo giornale.
Una persona informata contribuisce a migliorare il mondo!