27 Febbraio 2024, martedì
8.6 C
Fivizzano

A Massa una conferenza sulla grande musica italiana ed europea incentrate sul melodramma

Dopo il successo ottenuto dall’Avvocato Andrea Baldini con le sue conferenze sulla grande musica italiana ed europea incentrate sul melodramma, l’Associazione Apuamater conclude il ciclo degli incontri con la conferenza sul tema Operetta e passioni amorose che l’avv. Baldini terrà il 10 Ottobre 2019 alle 17,30 presso l’Hotel EDEN di Cinquale.

Il prossimo incontro farà conoscere al pubblico un genere senz’altro più leggero ma certo non meno affascinante, anche se oggi meno frequentato che in passato.

Il tema delle passioni amorose, dei cui aspetti poetici e letterari il relatore ha trattato in diverse conferenze, nell’operetta si libera degli elementi drammatici presenti in altri generi musicali per acquistare una vaporosa frivolezza che si arricchisce di elementi mondani e di costume propri di una società borghese, ormai retrò, che desiderava rispecchiarsi negli intrecci e nei diletti che coinvolgevano i diversi protagonisti.

Come genere musicale l’operetta ha il suo periodo d’oro tra la metà del XIX secolo e la Prima Guerra Mondiale. La sua nascita coincide con l’affermazione del ceto borghese e, non a caso, si sviluppa a Parigi nella gaudente Francia del Secondo Impero. Ha come protagonista principale Jacques Offenbach, di cui restano capolavori che hanno conquistato tutta l’Europa del tempo Orphée aux enfers (Orfeo all’inferno), La belle Heléne (La bella Elena), Les contes d’Hoffmann (I racconti di Hoffmann). A lui farà seguito Charles Lecocq con un’operetta meno satirica e più sentimentale, maggiormente adatta al clima politico della Terza Repubblica. Sarà però Offenbach a portare a Vienna le sue operette con i testi tradotti in tedesco, conquistando così la capitale dell’Impero

Sulla sua impronta si muovono Franz von Suppé con Leichte Kavallerie (Cavalleria Leggera) e Johann Strauss jr.
Die Fledermaus (Il pipistrello) è il capolavoro di J. Strauss jr. unitamente allo Zingaro barone (Der Zigeunerbaron).
Meno nota, ma assai interessante è invece Der Lustige Krieg (La guerra allegra) che narra della guerra fra il Marchese di Massa e Carrara e la Repubblica di Genova per una ballerina.
Al repertorio austriaco appartiene anche la celebre Die lustige Witwe (La vedova allegra) di Franz Lehar. Questa tradizione, che si sviluppa soprattutto in Francia, Germania, Austria e Inghilterra, ha anche in Italia una valida presenza con Virgilio Ranzato, con Il paese dei campanelli e
Cin-Ci Là e Giuseppe Pietri, con Addio giovinezza e L’acqua cheta.
L’operetta, con la sua dolce levità, ci consegna l’immagine di un mondo leggiadro, che l’immaginifica capacità espositiva dell’Avv. Baldini ci farà apprezzare catturando l’attenzione dei presenti. Come mancare dunque a questo nuovo incontro di Apuamater!
Un’apericena farà da degna cornice serale all’incontro. La partecipazione alla conferenza è libera e gratuita; per la prenotazione all’apericena è invece necessario chiamare Lucia Lulli 329 674 5989, Salvatore Failla 3491770176, Pina Lazzini 3473221549
News feed
Notizie simili