martedì 25 Giugno 2024

"Tra e ossa e spirito", il nuovo libro di Giacomo Pinelli sarà presentato a La Spezia

Sarà presentato giovedì 30 maggio alle ore 21, presso il Circolo Culturale “Fantoni” alla Spezia, “TRA OSSA E SPIRITO” (Ed. David and Mattahus), il nuovo romanzo dello scrittore Giacomo Pinelli. L’autore, milanese di nascita, risiede da tempo a Pontremoli, luogo di origine della sua famiglia.
L’opera conclude la trilogia di romanzi che Pinelli ha dedicato al Novecento italiano, cominciata con OCCHI TRA LE FOGLIE e proseguita con IL TEMPO SBAGLIATO.
“Tra Ossa e Spirito – sottolinea lo scrittore – racconta la mia generazione, quella allevata dalla tv, che ci portava direttamente in casa la bellezza e l’orrore del mondo, infiocchettati da jingles accattivanti e sorrisi di plastica”.
La generazione di Alessandro, bambino a metà degli anni Ottanta, è allevata e catechizzata dalla televisione, che porta nelle case italiane attualità, divertimento, tragedia e cruda cronaca. E dispensa sogni, proiettando i giovani spettatori dentro scenari luccicanti e fascinosi, grazie ai telefilm americani nei quali è facile immedesimarsi, pure se si vive nell’estrema periferia di Milano. Diventato grande, guidato da un forte senso del dovere e dalla necessità di rispondere sempre alle aspettative altrui, Alessandro realizza che la sua vita gli riserva soltanto frustrazioni: un lavoro ripetitivo, i complicati rapporti col padre burbero e distante, con la madre timorata e col fratello scapestrato, che abbandona la compagna incinta. E poi un divorzio doloroso, impossibile da lasciarsi alle spalle. Così si rifugia nel ricordo del suo periodo più sereno, collezionando gadgets e cimeli che gli rammentino l’infanzia. Fino a quando giungerà il momento dell’inevitabile confronto con ogni interprete che si agita nella sua tormentata esistenza.
La presentazione del romanzo al Circolo “Fantoni” – dove l’autore ha da poco concluso un Laboratorio di scrittura creativa – sarà accompagnata da intermezzi musicali a cura de “La Mistica del Tuono” (con testi dello stesso Pinelli). Alcuni brani del libro saranno letti da Gabriella Tartarini, Isabella Conte e Gabriella Carli.

Articoli Simili