sabato 22 Giugno 2024

Successo per l’iniziativa “Ostetriche in piazza” ad Aulla e Pontremoli

Successo, nonostante il brutto tempo, per l’iniziativa “Ostetriche in piazza”. Sabato scorso, in piazza della Vittoria ad Aulla e in piazza della Repubblica a Pontremoli, le ostetriche dei consultori di Aulla, Pontremoli e Villafranca hanno dato consigli utili sulla prevenzione del tumore al seno e hanno mostrato, con una serie di simulazioni, la tecnica di autopalpazione.

Molte le donne che si sono avvicinate alle postazioni per chiedere alle professioniste dell’Azienda USL Toscana nord ovest consigli e consulenza: a che età bisogna cominciare con lo screening? Ogni quanto tempo devo autopalparmi? Come faccio a riconoscere un nodulo? A chi devo rivolgermi se ho un dubbio? Quali sono i fattori che aumentano il rischio di cancro alla mammella?

Il tumore al seno è quello più diagnosticato per il sesso femminile, per questo l’autopalpazione è una pratica utilissima per prevenirlo, ma non basta. Occorrono anche le periodiche visite mammografiche. Anche lo stile di vita ha la sua importanza: l’alimentazione povera di frutta e verdura e ricca di grassi animali, il fumo e la sedentarietà sono fattori di rischio, così come lo sono l’età, visto che le donne oltre i 50 anni sono le più colpite, anche se il tumore può colpire a tutte le età. E poi ci sono fattori genetici ereditari.   

In Lunigiana, nella Settimana di prevenzione del tumore al seno, fino al 28 ottobre prossimo, in orario di apertura dei consultori, le ostetriche di Aulla, Pontremoli e Villafranca continueranno ad essere a disposizione per dare indicazioni sulle modalità di accesso alle prestazioni di prevenzione in base all’età.

Per contatti e informazioni chiamare i seguenti numeri: 0187 462519 a Pontremoli, 0187 406124 ad Aulla, 0187 494190 interno 3 a Villafranca (il lunedì e il venerdì).

Articoli Simili