lunedì 3 Ottobre 2022

Servizio Civile, corsi di rianimazione per i ragazzi selezionati dalla Asl Toscana nord ovest

Continua l’attività di formazione pensata per i ragazzi volontari del servizio civile impegnati all’interno dell’Azienda Usl Toscana nord ovest. Nel mese di gennaio, grazie alla collaborazione del personale delle Centrali Operative 118, sono stato organizzati i cosiddetti corsi BLSD (Basic Life Support – Defibrillation).

“Obiettivo dei corsi – spiega Rossana Guerrini, responsabile del servizio civile per l’Azienda USL Toscana nord ovest – è stato far apprendere ai volontari assegnati dal bando regionale ai nostri Pronto Soccorso, la sequenza di rianimazione di base nell’adulto in arresto respiratorio o cardiaco e le manovre da eseguirsi in caso di ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo. Sono nozioni che ovviamente crediamo non siano immediatamente necessarie nell’esercizio dei compiti assegnati di accoglienza e accompagnamento all’utenza, ma che comunque arricchiscono il bagaglio di conoscenze che questi ragazzi svilupperanno nel corso di questa esperienza”.

Il volontario prima di essere inserito a supporto dei percorsi all’interno delle sedi, effettua un percorso formativo di 38 ore di formazione generale finalizzata a fornire informazioni sul Servizio Civile e sulle modalità di lavoro in team e 32 ore di formazione specifica relativa alle modalità organizzative e operative della struttura alla quale è assegnato. I volontari effettuano formazione mirata in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro, sicurezza sul lavoro ai tempi del Covid 19 e privacy.

Nel dettaglio
– all’ospedale Versilia gli istruttori Sabrina Pieroni e Claudia Segantini hanno formato i volontari dei Pronto Soccorso di Fivizzano (Giuditta Linari), Massa (Giulia Bastieri, Sara Fiocchi, Carolina Lazzoni), Lucca (Philip Edohen, Meryem El Mchouari, Nicola Mugnaini e Pontremoli (Francesca Bertino, Lorenzo Cortesi);

– al Polo Formativo “Daniela Donati” di Pontedera gli istruttori Stefano Banti e Daniel Giannelli hanno formato i volontari dei Pronto Soccorso di Pontedera (Emmem Friday Akpason, Paolo Bruno, Elena Carbonari, Dumitrita Melnic), Cecina (Dhurata Balla) e Castelnuovo Garfagnana (Giulia Biagiotti, Hanane Edbiri);

– nell’aula riunione dell’ospedale di Piombino l’istruttore Massimo De Stefano ha formato i volontari dei Pronto Soccorso di Cecina (Margherita Parrini, Amedeo Zazzeri) e Piombino (Letizia Carli, Davide Fabbri, Annalisa Potenti);

– nell’auditorium CNA di Livorno l’istruttore Giorgio Fabiani ha formato i volontari del Pronto Soccorso di Livorno (Alexander Stiven Altamirano Vela, Valentina Cecchini, Angelo Michele Maggini, Viola Terranova, Giulia Tosi).

Ultime notizie

Anche in Lunigiana nascono i Baby Pit Stop

In occasione della Settimana per l’Allattamento Materno (SAM), che si svolge in tutto il mondo dal 1° al 7 ottobre di ogni anno, nascono...

Cinque Terre: sanzioni a due guide “abusive”

A tutela dei numerosi gruppi di turisti che affollano le Cinque Terre e del regolare svolgimento della professione di accompagnatore turistico, i carabinieri forestale...

Lunigiana Land Art best practice alla XVIII edizione di LuBeC – Lucca Beni Culturali

Il progetto Lunigiana Land Art venerdì 7 ottobre 2022 sarà tra le best practice e casi di successo in Toscana al tavolo dell’OpenLab della...
it_ITItalian